Tag: colpi

Processo per l’Orso ammazzato, giovedì i testimoni della difesa

Sulmona (Aq).

Nuova udienza giovedì del procedimento penale in corso davanti al tribunale di Sulmona a carico del 64enne di Pettorano sul Gizio accusato di aver sparato a settembre 2014 a un orso bruno marsicano causandone la morte. Il Wwf è parte civile in questo processo.

Finora ci sono state 2 udienze istruttorie il 14 novembre scorso sono stati ascoltati 3 testimoni citati dall’accusa: due carabinieri forestali e la figlia dell’imputato. Il 12 dicembre poi sono stati sentiti Rosario Fico, responsabile del Centro di medicina veterinaria forense di Grosseto, che ha riferito gli editi dell’autopsia effettuata sul corpo dell’orso e il perito balistico, Paride Minervini, consulente per il Wwf e la Lav che ha portato ulteriori elementi all’attenzione del giudice. Nell’udienza del 25 gennaio saranno ascoltati i testimoni della difesa. Si dovrebbe passare quindi alla discussione, nella quale l’avvocato dell’associazione del panda, Michele Pezone, illustrerà in dettaglio la posizione del Wwf chiarendone il punto di vista su questa vicenda. Nella stessa giornata potrebbe essere pronunciata pure la sentenza. Non è tuttavia da escludere che ci sia bisogno, per completare il processo, di una ulteriore udienza.”Come abbiamo già avuto modo di dichiarare in altre occasioni siamo certamente soddisfatti della gestione rapida della vicenda giudiziaria, visto che si arriverà alla sentenza a pochi mesi dalla data di apertura del processo, e restiamo saldi nel convincimento che verrà fatta giustizia”

commenta Pezone

.

L’orso marsicano (Ursus arctos marsicanus Altobello, 1921) è una sottospecie unica al mondo e preziosissima per la biodiversità, che sopravvive con appena una cinquantina di individui concentrati prevalentemente in Abruzzo (in piccola parte in Lazio, Molise e Marche). Un numero molto basso che porta la sottospecie sull’orlo dell’estinzione e rende necessarie e indispensabili eccezionali misure di protezione. In casi estremi, come quello in esame, anche a livello giudiziario.

mariatrozzi77@gmail.com

Arsenale nel garage e un silenziatore, quinto sequestro in 3 mesi. TRaffico d’armi dai Balcani

Pescara. Armi e droga viaggiano a braccetto un connubio fruttuoso nel mercato nero del capoluogo adriatico. A svelare i retroscena sono i Carabinieri che ieri hanno arrestato, nella flagranza dei reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, illegale di armi comuni da sparo e ricettazione E. D.E. 50enne, di San Giovanni Teatino (Ch) in zona Dragonara, con diverse segnalazioni di polizia per detenzione di armi, ufficialmente impegnato a reclutare manodopera per le agenzie funebri.

Aggiornamento

Continue reading “Arsenale nel garage e un silenziatore, quinto sequestro in 3 mesi. TRaffico d’armi dai Balcani”

La Polizia recupera armi, munizioni e auto: una pistola rubata a Sulmona (Aq)

L’Aquila. Una delle 2 pistole recuperate è stata rubata a Sulmona nel 2015. É una Smith & Wesson calibro 38 con 5 proiettili nel tamburo. L’arma è stata trovata, carica, nel corso di un’ispezione in un’auto qualche ora prima vista passare nei pressi dell’ufficio postale di Onna, frazione dell’Aquila. Giovedì mattina, in quel mezzo, una Peugeot 2008, c’erano persone. Il veicolo è stato segnalato ed è risultato rubato a Latina, il 14 dicembre scorso.

Fonte immagine di copertina

Continue reading “La Polizia recupera armi, munizioni e auto: una pistola rubata a Sulmona (Aq)”