Tag: colonna

Pietre che camminano grazie ai soliti imbecilli, il basamento della colonna di nuovo lesionato

Sulmona (Aq). Nemmeno 24 ore dal recupero del basamento e di nuovo vandali all’attacco nel giardino laterale della cattedrale di San Panfilo. Scambiare la storia di Sulmona per un poggiapiedi è da ignoranti, lesionare la base di un’antica colonna trascinandola sul pavimento di un giardino pubblico, per pura comodità, è proprio da imbecilli. 

Aggiornamento

Continua a leggere “Pietre che camminano grazie ai soliti imbecilli, il basamento della colonna di nuovo lesionato”

Di Toro e la sua Squadra in Azione e la Base dell’Antica Colonna Torna al suo Posto

Sulmona (Aq). Quando c’è un problema non si limita a denunciarlo, ma cerca di risolverlo. É  successo in passato mettendosi a disposizione per gli aiuti nelle aree terremotate con diversi interventi per il recupero di molte persone tra le macerie, all’Aquila (2009) e Amatrice (2016). É accaduto quest’inverno poi con i cumuli di neve attorno alla statua di Ovidio, che ha rimosso buscandosi una multa salatissima. Oggi si è ripetuto, Pasquale Di Toro, l’imprenditore di origine marsicana che si è subito messo in azione per recuperare l’antica base della colonna finita in una discarica abusiva nel Parco fluviale di Sulmona.

Aggiornamento

Continua a leggere “Di Toro e la sua Squadra in Azione e la Base dell’Antica Colonna Torna al suo Posto”

Pietre Storiche che Camminano, un Mistero tra le immondizie di Sulmona

Sulmona (Aq). Com’è finito in quel sudicio cantuccio del parco fluviale possiamo solo immaginare così per evitare che accada ancora l’irreparabile durante l’Inverno, soprattutto quando le ruspe sono libere di scorrazzare per la città, senza che nessuno faccia caso alla loro ingombrante presenza giustificata dal fatto che occorre sgomberare strade e piazze dalla neve. Qualcuno potrebbe approfittarne per fare scherzi da prete?

Aggiornamento  1 e 2 

Continua a leggere “Pietre Storiche che Camminano, un Mistero tra le immondizie di Sulmona”

Rigettato il raddoppio dello stoccaggio di rifiuti, anche pericolosi, ad Ortona

Pescara. É un preavviso di rigetto quello pronunciato ieri sul raddoppio dell’impianto della Ecotec ad Ortona (Ch). Un tira e molla di 2 anni che ha porta ad un altro risultato positivo, ambientalisti e cittadini tenaci hanno avuto la meglio, per il momento, contro uno stabilimento che vorrebbe trattare altre indefinite quantità di rifiuti, anche pericolosi, senza colpo ferire.

Aggiornamento

Continua a leggere “Rigettato il raddoppio dello stoccaggio di rifiuti, anche pericolosi, ad Ortona”