Tag: cibo

Due caprette morte a Campo di Giove forse predate da un orso

Potrebbe essere stato un orso a far fuori 2 caprette custodite su un terreno a non molta distanza dal paese di Campo di giove (Aq).

Continua a leggere “Due caprette morte a Campo di Giove forse predate da un orso”

Topi, a Sulmona installate altre trappole: in tutto sono 106

Sulmona (Aq) è una città antica e a detta dell’esperto di servizi ambientali bisogna che i proprietari provvedano a pulire dalle erbacce vecchie aree private e abbandonate, antichi immobili vuoti, soprattutto chiudendo porte e finestre di vecchie stamberghe per evitare ingressi indesiderati.

Continua a leggere “Topi, a Sulmona installate altre trappole: in tutto sono 106”

Nuove Concessioni ad Ortona. Prescrizioni Sovrintendenza valide anche per il Fratino

Ortona (Ch). Il Tribunale amministrativo regionale non ha concesso la sospensiva per le nuove 10 concessioni giudicando sufficienti le  prescrizioni imposte dalla Sovrintendenza, dopo le preoccupazioni espresse dagli ambientalisti, che varrebbero però anche per i piccolo trampoliere il Fratino, che vive sulla riva di questi tratti di spiaggia integri tra dune e gigli di mare. Continua a leggere “Nuove Concessioni ad Ortona. Prescrizioni Sovrintendenza valide anche per il Fratino”

Marsica si parte: Il Cammino dell’Accoglienza

Dal 31 maggio al 2 giugno in marcia per la VI edizione del Cammino dell’accoglienza, da Balsorano ad Avezzano, Luco dei Marsi e nella valle Roveto passando per monte Salviano nei luoghi simbolo della Resistenza. Continua a leggere “Marsica si parte: Il Cammino dell’Accoglienza”

Dar da Mangiare ai Gatti sporcando e inquinando? NO Grazie!

C’è una contraddizione di fondo per gli amici degli  animali, o presunti tali, che per dar da magiare ai felini seminano rifiuti: confezioni di cibo per gatti, contenitori di plastica e avanzi di alimenti che diventano ideali per larve di mosche, zanzare e tanto altro, in pieno centro abitato e a scapito dei vicini di casa. Continua a leggere “Dar da Mangiare ai Gatti sporcando e inquinando? NO Grazie!”

Al via la XXIV edizione della sagra dell’Aglio Rosso di Sulmona

Da giovedì a domenica 15 luglio, l’aglio rosso sarà protagonista delle giornate peligne per la XXIV edizione della sagra dell’Aglio rosso di Sulmona (Aq).  Continua a leggere “Al via la XXIV edizione della sagra dell’Aglio Rosso di Sulmona”

Istruzioni per l’uso. Wwf: Mangiatoie e Cibo per l’avifauna in difficoltà

È arrivata la neve e il Wwf Abruzzo rilancia l’appello dei primi del 2018 in favore degli animali selvatici, compresi quelli che popolano giardini e città, che stanno affrontando quello che è per loro il periodo più difficile dell’anno.

Continua a leggere “Istruzioni per l’uso. Wwf: Mangiatoie e Cibo per l’avifauna in difficoltà”

Fiesa Confesercenti da Berardinetti: un Tavolo di confronto con le imprese per difendere i prodotti abruzzesi

Ha accolto le richieste e le iniziative proposte avanzando anche l’idea d’istituire un tavolo permanente di confronto, così Lorenzo Berardinetti, presidente della III Commissione regionale consiliare permanente, ha incontrato e ascoltato con attenzione la delegazione di Fiesa Confesercenti d’Abruzzo.

Continua a leggere “Fiesa Confesercenti da Berardinetti: un Tavolo di confronto con le imprese per difendere i prodotti abruzzesi”

Droghe misteriose: Fosfati negli alimenti. Fiesa propone di ridurne il consumo

Il parlamento europeo rigetta la proposta della Commissione europea di proibire l’impiego dei fosfati come additivi alimentari nella produzione del Kebab.Di conseguenza nella preparazione del Kebab si potranno tranquillamente usare i fosfati annuncia Fiesa Confesercenti che propone di inserire già dalla scuola primaria una nuova materia: l’Educazione Alimentare. 

Continua a leggere “Droghe misteriose: Fosfati negli alimenti. Fiesa propone di ridurne il consumo”

Nas nelle scuole e nelle mense, illeciti amministrativi per 18 mila euro

Pescara. Carenza igienico sanitarie e strutturali nelle cucine per le mense scolastiche, nelle procedure di rintracciabilità degli alimenti e omesso aggiornamento dei Piani di autocontrollo aziendale, sono i risultati delle verifiche negli istituti dell’infanzia, primari e secondari sia pubblici che privati, eseguite dei Carabinieri del Nucleo anti sofisticazioni di Pescara. Sono 11 le strutture ispezionate su tutto il territorio regionale.

In provincia di Pescara, i militari hanno segnalato all’autorità giudiziaria il responsabile e l’addetta alla refezione di una scuola per l’infanzia che impiegano, per la preparazione dei pasti, materie prime convenzionali, sebbene nei contratti stipulati con i genitori dei bambini, sia stato vantato l’uso esclusivo di prodotti biologici. In un centro cottura cittadino, che forniva servizio di catering ad una scuola privata, i militari, in collaborazione con personale della Asl, hanno documentato gravi carenze igienico sanitarie e gestionali. Immediato è scattato il provvedimento di sospensione dell’attività e il vincolo per oltre 50 kg di prodotti alimentari di origine animale e vegetale, risultati carenti di informazioni utili alla loro rintracciabilità.

In provincia di Chieti, i Carabinieri hanno ispezionato un nido che, oltre ad essere mantenuto in condizioni strutturali carenti, è risultato privo di autorizzazione. A seguito dell’informativa dei Nas, il primo cittadino del comune interessato ha adottato il provvedimento di chiusura immediata. In una scuola primaria, sita sulla litoranea, i Carabinieri hanno rilevato inadeguatezze igienico sanitarie e strutturali sia nei locali destinati alla preparazione dei pasti che in quelli ad uso didattico e nelle relative pertinenze. I responsabili sono stati segnalati alle autorità che hanno disposto l’immediata rimozione delle non conformità. In un ulteriore istituto scolastico, che ospita gli alunni della scuola primaria e secondaria, i Carabinieri hanno proceduto al sequestro di alimenti vari, pronti per essere lavorati e somministrati privi di informazioni sulla rintracciabilità.

In provincia dell’Aquila, in un Comune della Marsica, gli ispettori del Nas, nelle more di un’ispezione in un centro cottura pasti per le scuole pubbliche, hanno disposto il divieto di utilizzo di diverse decine di chilogrammi di alimenti che, acquistati congelati e surgelati, erano stati sottoposti a scongelamento con modalità improprie. Ai responsabili sono state contestate violazioni amministrative per l’omesso aggiornamento del Piano di autocontrollo aziendale e per le carenze igieniche rilevate negli ambienti di lavorazione degli alimenti.

In tutti gli istituti ispezionati, i Carabinieri oltre che i locali deputati alla preparazione dei pasti, hanno svolto verifiche anche gli ambienti didattici. Le diverse carenze rilevate, infiltrazioni d’acqua piovana, soluzioni di continuità nell’intonaco, malfunzionamento dei servizi igienici, carenze nella cartellonistica relativa all’indicazione delle vie di esodo in caso di emergenza, sono state prontamente segnalate. In una scuola dell’infanzia del pescarese i militari hanno documentato una massiva presenza di deiezioni di volatili a ridosso degli infissi e nelle immediate pertinenze del plesso scolastico, oltre che ostacoli fissi a ridosso di un’uscita di emergenza. Ammontano a circa 15 mila euro le sanzioni amministrative contestate agli operatori del settore alimentare responsabili, a vario titolo, delle carenze igienico sanitarie e strutturali, dell’omesso aggiornamento dei piani di autocontrollo aziendale e della carenza nelle procedure di rintracciabilità degli alimenti.

mariatrozzi77@gmail.com

Sulmona, punto di Ristoro per il lupo 

Sulmona (Aq). Dalla corporatura può essere un lupo, ma anche altro. L’immagine è stata realizzata la scorsa sera nell’area industriale di sulmona, a pochi metri dal call center. Se davvero si tratta di un lupo, non sarebbe la prima volta per la città all’ingresso dei parchi che la scorsa Primavera ha ospitato una lupa che aveva appena partorito proprio all’ingresso della strada a 4 corsie.