Tag: Chieti e provincia

Contro progetti impattanti e sempre dalla parte del cittadino: le stelle che contano

“Restituiti 820 mila euro ai cittadini, 37 proposte di legge, circa 5 mila emendamenti di merito più di 500 tra interpellanze e interrogazioni. Sono i numeri del M5S in Parlamento per i portavoce abruzzesi che negli ultimi 5 anni hanno svolto il mandato tra i banchi dell’opposizione. Non sono solo i numeri, seppur meritevoli, a rappresentare la loro attività in Parlamento dei parlamentari uscenti Daniele Del Grosso, Gianluca Vacca, Andrea Colletti e Gianluca Castaldi che a Pescara hanno fatto il bilancio dell’attività parlamentare di questi 5 anni

Continua a leggere “Contro progetti impattanti e sempre dalla parte del cittadino: le stelle che contano”

Rubate le uova del Fratino a San Salvo, il WWF segue una pista per trovare i colpevoli

San Salvo (Ch). Ladri di galline? No di uova e a farne le spese sono ancora i nidi di Fratino, specie particolarmente protetta, sulla spiaggia di San Salvo. Rubate, non è la prima volta e tra ruspe, vandali e ladri non si può più riparare il piccolo trampoliere che della bontà delle spiagge abruzzesi è un grande testimone.

Continua a leggere “Rubate le uova del Fratino a San Salvo, il WWF segue una pista per trovare i colpevoli”

Olive verniciate. I Forestali sequestrano 23 tonnellate di olive con additivi chimici, scadute e non tracciabili

Chieti. Blitz nel Teatino del Nucleo agroalimentare e forestale (Naf) che ha scovato un grosso quantitativo di olive verniciate, scadute e non tracciabili in una industria di trasformazione. I Forestali hanno sequestrato ben 23 tonnellate di olive scadute e con additivi chimici probabilmente aggiunti per colorarle e nasconderne i difetti, per la vendita, utilizzando quantità non consentite di solfato di rame particolarmente nocivo per la salute umana.

Continua a leggere “Olive verniciate. I Forestali sequestrano 23 tonnellate di olive con additivi chimici, scadute e non tracciabili”

L’Abruzzo dice no il Molise dice sì su identiche istanze di permessi di ricerca

Il cordone ombelicale è lo stesso per le 2 istanze di permessi di ricerca in terra ferma trattate però in maniera opposta nonostante siano proposte dalla stessa società su regioni contigue e probabilmente per la stessa ragione. Non è indicato cosa la compagnia petrolifera vorrebbe trovare in oltre mille e 400 km², si scoprirà solo alla fine. Un’idea però ce la siamo fatta se, tra Abruzzo e Molise, quelle istanze sembrano riflettere una ricerca che va permessa ovvero ‘assoggettata ad un’unica Valutazione d’impatto ambientale più stringente’ secondo la Commissione Via Abruzzo che nel 2013 si è pronunciata per la richiesta della Rockhopper. Un anno dopo però, per le stesse istanze che interessano senza soluzione di continuità la provincia di Chieti e sconfinano nelle province di Isernia e Campobasso, arriva il colpo di scena. In Molise é tutto apposto e il permesso si può dare.

Continua a leggere “L’Abruzzo dice no il Molise dice sì su identiche istanze di permessi di ricerca”

Ponte sulla Mausonia, tra gli interventi anche un collegamento a Sulmona

L’Aquila. L’aquila più vivibile con il futuro Ponte Mausonia – porta Napoli anche se qualcuno già discute dell’impatto ambientale che avrà l’infrastuttura. Le preoccupazioni sarebbero frutto di un equivoco rassicurano gli amministratori e dicono che il viadotto alleggerirà il traffico sulla statale che attraversa l’Aquila. Non si esclude di realizzare collegamenti per  piste ciclabili. Tra i tanti interventi infrastrutturali un posticino è riservato anche a Sulmona con la previsione di risistemare il collegamento ferroviario con la città dei confetti che, e a detta del consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci, il lavoro permetterà un allaccio diretto a Pescara .

Continua a leggere “Ponte sulla Mausonia, tra gli interventi anche un collegamento a Sulmona”

Spostata a Pescara l’inchiesta pubblica sul Metanodotto Larino-Chieti

Pescara. Si riducono le distanze per l’inchiesta pubblica sul gasdotto Larino-Chieti. Tempo permettendo si celebrerà giovedì 28 gennaio nel capoluogo Adriatico e così si darà alle popolazioni dei territori da intubare l’opportunità di essere ascoltati. Dopo le accuse alla Regione di voler tenere a distanza pescaresi e teatini dalla partecipazione all’inchiesta, concessa lo scorso dicembre e da svolgere all’Aquila, a centinaia di chilometri dai luoghi coinvolti dall’opera, complice il mal tempo, ha avuto modo di riparare.

Aggiornamento e Archivio

Continua a leggere “Spostata a Pescara l’inchiesta pubblica sul Metanodotto Larino-Chieti”

Referendum anti trivelle al voto. La Consulta dice sì al primo quesito

Roma. Visto che trivellare entro le 12 miglia dalla spiaggia non è più possibile occorrerebbe decidere che fare dei procedimenti in corso per ottenere i permessi a trivellare in quest’area interdetta dal primo gennaio. Procedimenti sospesi e titoli da rinnovare danno ancora possibilità di vita ai pozzi petroliferi là dove è stato ripristinato il divieto, per questo il Referendum è salvo, lo ha deciso la Consulta.

Continua a leggere “Referendum anti trivelle al voto. La Consulta dice sì al primo quesito”

Semplici binocoli per evitare i cetacei nella tecnologica ricerca dell’Airgun tra Pescara e Ortona

Semplicemente giurassica è la fonte di energia che le compagnie petrolifere si ostinano a sfruttare, i Sapiens sapiens sono chiamati poi ad utilizzare dei semplici binocoli per attivare la ricerca tramite Airgun, una tecnica d’ispezione dei fondali marini utile a capire cosa si celi tra le rocce. A dir poco barocca è la misura di mitigazione e prevenzione prescritta per l’attività di ricerca sismica in mare. Per le esplorazioni petrolifere occorre garantire osservazioni in mare per eventuali avvistamenti di cetacei, e fin qui ci siamo. 

Aggiornamento

Continua a leggere “Semplici binocoli per evitare i cetacei nella tecnologica ricerca dell’Airgun tra Pescara e Ortona”

Annunciato tavolo istituzionale per bonifica e reindustrializzazione del Sin Bussi

Bussi (Pe). Il ministero dell’Ambiente convocherà a breve un tavolo istituzionale per ristabilire con chiarezza competenze e funzioni nell’ambito della vicenda sulla bonifica e la reindustrializzazione delle aree del Sito di interesse nazionale di Bussi sul Tirino.

Continua a leggere “Annunciato tavolo istituzionale per bonifica e reindustrializzazione del Sin Bussi”

Alberi monumentali: 340 esemplari nell’elenco che li tutela, appena approvato

 L’Aquila. Il censimento sul territorio è dei Comuni supportati dal Corpo forestale dello Stato. Così sono stati individuati 340 esemplari di specie vegetali che nell’elenco acquisiscono la qualifica di monumentali : 123 in provincia di L’Aquila, 101 in provincia di Teramo, 79 a Chieti e 37 a Pescara. Questi sono i numeri e gli alberi del primo elenco regionale degli alberi monumentali d’Abruzzo, la giunta regionale l’ha approvato su proposta dell’assessore alle politiche Agricole, Dino Pepe.

Continua a leggere “Alberi monumentali: 340 esemplari nell’elenco che li tutela, appena approvato”

Tête-à-tête con le Iene per D’Alfonso incalzato sull’elettrodotto Villanova – Gissi

Devono essere stati 20 minuti inopportuni per il presidente della Regione Luciano D’Alfonso. L’eco degli esposti e delle proteste contro l’elettrodotto Villanova Gissi arrivano sino alle reti nazionali e si scomodano anche le Iene per l’opera che si sta completando in provincia di Chieti e che si allaccia, nella centrale elettrica di Villanova, al Cavidotto montenegrino in corrente continua che, dalla costa pescarese, viene interrato sino al confine con Chieti. 

Aggiornamento: il video della Iena Nadia Toffa

Continua a leggere “Tête-à-tête con le Iene per D’Alfonso incalzato sull’elettrodotto Villanova – Gissi”

Droni anti-smog affiancati alle centraline urbane per monitorare l’aria

Roma. In Abruzzo il monitoraggio dell’aria sarebbe possibile solo a Pescara perché nelle altre città della regione verde d’Europa le centraline urbane non sembrano sufficienti a garantire un dato certo nelle analisi di ciò che respiriamo, forse i droni anti-smog potrebbero colmare la lacuna ed essere d’aiuto per affrontare l’emergenza inquinamento.

Continua a leggere “Droni anti-smog affiancati alle centraline urbane per monitorare l’aria”

No elettrodotto 380 Kv. La Regione non mantiene gli impegni, allora è sit-in a Pescara

Chieti. Mentre ci si organizza per l’ennesimo sit-in No elettrodotto 380 Kv che si svolgerà a Pescara, il 22 gennaio ore 15 dinanzi la sede della Regione in viale Bovio, la memoria torna a un lontano passato. Un passato remoto in cui una Regione chiamata Abruzzo, rappresentata da un presidente di nome Luciano D’Alfonso, assunse alcuni impegni e promise promise,  promise tante cose. L’ente territoriale un tempo s’impegnò nei confronti della comunità delle province di Chieti e di Pescara a fare quanto in suo potere per fermare l’opera o almeno frenarla. Delle decine di buone intenzioni regionali di quel lontano 24 febbraio non rimangono che i tralicci. Di quelli, come dei pali monostelo, la compagnia elettrica ne ha piantati tanti, in questi mesi, mentre il consiglio regionale ha piantato i cittadini. I comitati No elettrodotto vennero persuasi ad attendere le mosse dei rappresentanti regionale per stoppare la mastodontica opera di Terna spa.

Continua a leggere “No elettrodotto 380 Kv. La Regione non mantiene gli impegni, allora è sit-in a Pescara”

Accorpamenti carceri in Abruzzo. Uil Penitenziari: ‘Massacro istituzionale’

Un nuovo scenario, all’orizzonte, non fa dormire sonni tranquilli i dirigenti e gli operatori penitenziari delle strutture carcerarie abruzzesi. Già la soppressione del Provveditorato regionale dell’amministrazione peniteziaria aveva messo a dura prova l’organizzazione, ma con gli accorpamenti annunciati, per la Uil penitenziari, è un massacro nell’amministrazione penitenziaria abruzzese.

Continua a leggere “Accorpamenti carceri in Abruzzo. Uil Penitenziari: ‘Massacro istituzionale’”