Tag: celestino

Festa di San Pietro. Marco Morandi domani con le rivalutatissime canzoni di Rino Gaetano

Con oltre 300 partecipanti, ieri alla fiaccolata, è cominciata all’insegna dei grandi numeri la festa di San Pietro Angelerio, papa Celestino V, nella frazione di Bagnaturo. Continua a leggere “Festa di San Pietro. Marco Morandi domani con le rivalutatissime canzoni di Rino Gaetano”

Gravi Danni allo chalet: Fondi Masterplan su Abbazia per recuperare l’Eremo

Badia di Sulmona (Aq). “Mai smesso di contrastare e contestare questo stato di cose come facilmente riscontrabile dalle oramai innumerevoli comunicazioni e diffide al Comune di Sulmona” è questa la prima reazione dell’associazione Celestiniana, alla notizia dell’ennesimo danno allo chalet dell’eremo di Sant’Onofrio causato dal maltempo e soprattutto dalla recente nevicata.

Aggiornamento Continua a leggere “Gravi Danni allo chalet: Fondi Masterplan su Abbazia per recuperare l’Eremo”

Badia: rispuntano i 12 milioni per un intervento annunciato dal 2014

Sulmona (Aq). Sono sempre gli stessi 12 milioni di euro da destinare all’abbazia Celestina, un annuncio che gira ormai dal 2014. La vera notizia è il tempo impiegato per raggiungere un accordo, chissà poi quanto ci vorrà ancora per mettere in pratica il tutto.

<!–more–>

La bellezza di 4 anni fa, seduti attorno allo stesso tavolo del secondo piano dell’abazzia morronese c’erano l’allora sindaco di Sulmona, Peppino Ranalli e il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso con alcuni costruttori e il consigliere regionale Andrea Gerosolimo che, poco dopo, diventò assessore alle aree interne e, da qualche mese, si è tirato fuori dall’incarico regionale. L’uditorio era composto da giornalisti e alcuni impiegati degli uffici accolti nel complesso monumentale. All’annuncio del governatore seguirono anche le specifiche di come sarebbero stati spalmati i finanziamenti nel corso degli anni. Nel fratempo è stato concluso l’intervento per la chiesa del sito.

Dopo 4 anni é stato siglato un accordo in merito all’annuncio di quell’intervento che era appena stato incluso nel Masterplan.

A firmare il documento oggi sono stati il presidente vicario della Regione Abruzzo Giovanni Lolli, il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini e il segretario regionale del Mibac per l’Abruzzo, Stefano D’Amico. Il progetto/ documento Lo Spirito d’Abruzzo abbazia di Santo Spirito di Morrone di Sulmona prenderebbe spunto dal Patto per il Sud sottoscritto tra Regione e presidenza del consiglio dei Ministri il 17 maggio 2016 con il quale sono stati definiti gli accordi per l’attuazione degli interventi prioritari e sono state individuate le aree di intervento strategiche per il territorio e gli interventi per la loro valorizzazione. Tra questi, il progetto Lo Spirito d’Abruzzo – Abbazia di Santo Spirito di Morrone di Sulmona, per un importo di 12 milioni di euro, di cui 6 milioni finanziati con i fondi Par-Fsc 2014-2020, 3 milioni con fondi Por Fesr 2014/2020. Ne mancano 3 di milioni di euro che, in virtù dell’accordo, dovrebbero essere tra quelli che la Regione s’impegna a finanziare per l’accordo raggiunto e compatibilmente nei limiti delle disponibilità economiche già previste nel famoso Masterplan, appunto. Il Comune di Sulmona s’impegna ad attivarsi per l’ottenimento delle autorizzazioni previste per la realizzazione degli interventi e a presiedere il comitato nonché a contribuire alla definizione degli indirizzi strategici.

Restauri a parte, favolosi e magnifici, ci ritroveremo con qualche altra sorpresa come quella del gress porcellanato sul pavimento dell’antica chiesa dell’edificio storico ai piedi del Morrone? Incrociamo le dita e preghiamo!

mariatrozzi77@gmail.com

Area Celestiniana: non è solo questione di ‘uso civico’. Mastrogiuseppe scrive a Pagone e La Civita

Più che di uso civico dovremmo parlare di senso civico. E volere più bene a Sulmona è l’esordio della lettera aperta indirizzata a Gaetano Pagone e Luigi La Civita da Giulio Mastrogiuseppe, presidente dell’associazione Celestiniana.

Aggiornamento
Continua a leggere “Area Celestiniana: non è solo questione di ‘uso civico’. Mastrogiuseppe scrive a Pagone e La Civita”

Il Lato Oscuro della “faccenda Celestiniana” a Sulmona (prima parte)

Foto Maria Trozzi
Da sinistra Di Benedetto, Mastrogiuseppe, La Civita all’inaugurazione della statua di papa Celestino V

Sulmona (Aq). “Nemmeno l’Abc delle norme in materia sanno dalle tue parti?” al telefono col vecchio professore di diritto amministrativo (Università degli studi La Sapienza di Roma) si discute delle ultime novità locali. La contro verifica: “Il vincolo di cui parla quel consigliere di minoranza non ha senso” detto questo il professor G. V. chiede la cortesia di puntare le sue iniziali perché ha risposto solo per scansare i dubbi della sua ex allieva del corso di studi universitari e non vuole avere nulla a che fare con beghe di bassa lega.
Continua a leggere “Il Lato Oscuro della “faccenda Celestiniana” a Sulmona (prima parte)”

Bolla del Perdono ad Expo 2015, al menù di Celestino mancano solo Coca cola e hamburger

Eremo C V sul Morrone Foto Maria Trozzi Report-age.com 2015
Foto Maria Trozzi

Sulmona (Aq). Esiste davvero un menù di Celestino, soprattutto, che ci azzecca La Bolla del Perdono all’Expo 2015?Credo ci siano un paio di riflessioni urgenti da fare sulla questione interviene Giulio Mastrogiuseppe, presidente dell’Associazione Celestiniana Sulmona perchè lascia perplessi la notizia della Bolla del Perdono ad Expo’ 2015 con tanto di menù del papa santo che, ai tempi, si cibava di erbe e bacche dei monti che lo ospitavano, in cui viveva come anacoreta. E’ il massimo allora immaginare quel grande pontefice, che protegge anche dalle tentazioni del potere, a fare da testimonial in una fiera e per il territorio aquilano, come ha annunciato Lelio de Santis, assessore comunale del turismo a L’Aquila. La presenza della Bolla a Milano è avallata persino dal parere di Vittorio Sgarbi, noto estimatore di Celestino, che sollecita l’invio del documento, insieme magari ai bronzi di Riace, alla Pietà di Michelangelo e alla Venere di Morgantina.

Continua a leggere “Bolla del Perdono ad Expo 2015, al menù di Celestino mancano solo Coca cola e hamburger”

Centinaia sull’eremo, il Fuoco del Morrone questa sera a San Panfilo

Fonte http://www.celestinoquinto.net/Eventi/index.html

Valle Peligna (Aq). E’ stata una serata diversa mossa dallo spirito autentico quella di ieri all’eremo. Numerose presenze e oltre cento persone hanno percorso, con le fiaccole, il tratto di sentiero scosceso dall’eremo di Celestino V fino alla chiesa rurale di San Pietro, a Bagnaturo di Pratola Peligna. La fiaccolata del perdono conferma una volta ancora la grande forza e l’importante testimonianza, come accade da oltre 30 anni, per l’avvio della Perdonanza Celestiniana che rinnova con pervicacia il legame tra le comunità Peligne ed aquilane nel nome di papa Celestino V, Pietro Angelerio, il santo che protegge dalle tentazioni del potere. Continua a leggere “Centinaia sull’eremo, il Fuoco del Morrone questa sera a San Panfilo”