Tag: celestiniana

Mastrogiuseppe bacchetta Jamm’mò per le affermazioni prive di fondamento

“Sono prive di fondamento in maniera imbarazzante” le affermazioni dell’associazione di promozione sociale Jamm’ mò sulla esclusione di Sulmona (Aq) dai cammini celestiniani, così interviene il presidente dell’associazione Celestiniana Sulmona, Giulio Mastrogiuseppe.

Continua a leggere “Mastrogiuseppe bacchetta Jamm’mò per le affermazioni prive di fondamento”

Perdonanza. Alla badia presentazione del Fuoco del Morrone-Il cammino del Perdono

Quarantesima edizione della Fiaccola del fuoco del Morrone con il movimento Celestiniano e l’associazione Celestiniana di Sulmona (Aq) già all’opera per organizzare al meglio questa importante edizione del Cammino del perdono. Continua a leggere “Perdonanza. Alla badia presentazione del Fuoco del Morrone-Il cammino del Perdono”

Nemici dell’Eremo: Vandali, Divisioni e Maltempo. Canna Fumaria a Terra

Tra le macerie dello chalet, in uno dei luoghi più suggestivi di monte Morrone (Parco Maiella), anche la canna fumaria della struttura ormai completamente a pezzi, finita a terra dopo la recente ondata di maltempo. Nel primo pomeriggio di oggi l’area del punto di ristoro, a metà strada tra la moderna civiltà e l’eremo di Celestino V, oasi di Pace, si presenta ai nostri occhi in tutta la sua fragilità. É un peccato avere una risorsa del genere e non saperla valorizzare come merita, la struttura è chiusa da 9 anni.

Aggiornament 1 e 2

Copertina Maria Trozzi Continua a leggere “Nemici dell’Eremo: Vandali, Divisioni e Maltempo. Canna Fumaria a Terra”

Ass. Celestiniana: La riapertura della Chiesa di S.Spirito porti al recupero dell’area circostante

Un gioiello incastonato nella roccia questo è l’area Celestina sul Morrone, montagna Sacra a papa Celestino V. Un gioiello che non brilla più perché non è considerato parte integrante nei progetti d’investimento oggi concentrati a ricomporre un solo tassello del magnifico mosaico che fa grande la valle Pelgina. E l’opera è imperfetta se mancano i dettagli: progetti di sviluppo dell’area attorno al complesso monumentale realizzato dall’ordine dei Celestini. Da un decennio la questione è relegata ad un paio si battute: ci sono cose più importanti! Eppure lo sviluppo dell’area circostante porterebbe qualche posto di lavoro, una manna dal cielo in questo territorio. Il problema a quanto pare è sentito solo dall’associazione Celestiniana chi fruisce del luogo s’indigna a vederlo così e basta! Giulio Mastrogiuseppe, presidente dell’Associazione Celestiniana, chiede che la cerimonia di riapertura della Chiesa di Santo Spirito sia l’occasione per avviare un intervento di recupero dell’intera area ormai completamente abbandonata.  Continua a leggere “Ass. Celestiniana: La riapertura della Chiesa di S.Spirito porti al recupero dell’area circostante”