Tag: Castel di Sangro

Il Vescovo NO Snam. Monsignor Spina dice No al metanodotto e alla centrale di spinta

Sulmona (Aq). Dalla parte della gente, la sua, a difesa del territorio di cui è la guida spirituale, per questo Monsignor Angelo Spina dice un chiaro e secco NO alla devastazione, all’ulteriore inquinamento di una valle a massimo rischio sismico. Rischi e inquietudini che tubi da 48 pollici, quelli del metanodotto Rete adriatica, di certo non esorcizzano ma appesantiscono. Sì all’ambiente e ad uno sviluppo che sia sostenibile puntando al turismo verde, religioso e di qualità. I vescovi della Conferenza episcopale italia in Abruzzo si sono schierati apertamente dalla parte della Natura, contro le trivellazioni petrolifere, contro la piattaforma Ombrina mare 2, per l’Ambiente. A guidare è Papa Francesco seguendo gli insegnamenti nell’Enciclica Laudato sì

Continue reading “Il Vescovo NO Snam. Monsignor Spina dice No al metanodotto e alla centrale di spinta”

No Snam. I 10 comandamenti degli ambientalisti Peligni

Sulmona (Aq).Siamo alla fase decisiva della ultra decennale vicenda Snam e i Comitati citradini per l’ambiente riassumono le loro motivazioni che, da 8 anni, li contrappongono al comportamento prevaricatore ed arrogante dei vari governi. Hanno condensato ke ragioni del loro no in 10 buone ragioni per battersi contro l’inutile e dannosa opera della Snam.

Continue reading “No Snam. I 10 comandamenti degli ambientalisti Peligni”

Sovranità scrive alla Befana per il rincaro dei buoni pasto nelle scuole

Sulmona (Aq). Blitz di Sovranità Sulmona oggi in tutte le scuole materne statali della città. Il movimento salviniano ha lanciato l’ennesima sfida all’amministrazione comunale con una ironica letterina indirizzata alla Befana dove si critica aspramente l’aumento del costo dei buoni pasto. E’ fissato per domani l’incontro degli amministratori sulmonesi per decidere se le nuove tariffe saranno applicate a breve o dal prossimo anno scolastico.

Continue reading “Sovranità scrive alla Befana per il rincaro dei buoni pasto nelle scuole”

Nas all’alberghiero Roccaraso: chiusi 5 laboratori

Roccaraso (Aq).  I carabinieri del Nas di Pescara e personale del Servizio igiene degli alimenti e della nutrizione (Sian) della Asl dell’Aquila hanno disposto l’immediata chiusura di cinque laboratori didattici (cucina e bar) e di un bar ad uso interno, nell’istituto alberghiero E. De Panfilis’ di Roccaraso (L’Aquila), poiché abusivi, privi di registrazione.

Continue reading “Nas all’alberghiero Roccaraso: chiusi 5 laboratori”

L’Assessore Pepe alla inaugurazione dei primi 2 Km di pista ciclabile a Castel di Sangro

Castel Di Sangro (Aq). È pronta la prima parte del tracciato di pista ciclabile che sulla valle del fiume Sangro si estenderà, sino a Scontrone, per un totale di 5 km di lunghezza. Questa mattina sono stati inaugurati i primi 1800 metri si pista dal sindaco di Castel di Sangro, Angelo Caruso, e dal presidente del Gruppo di azione locale (Gal) Abruzzo italico alto Sangro, Domenico Mastrogiovanni. 

Continue reading “L’Assessore Pepe alla inaugurazione dei primi 2 Km di pista ciclabile a Castel di Sangro”

Furti nella notte a Barrea, arrestato un albanese

Villetta Barrea (Aq).  La scorsa notte sono scattate le manette per un albanese, E. J. 25 anni residente in Campania, ritenuto responsabile di una serie di raid ladreschi tra Barrea e Villetta Barrea. Continue reading “Furti nella notte a Barrea, arrestato un albanese”

Summerland a Castel di Sangro un arresto per droga

Castel di Sangro (Aq). L’altra notte i carabinieri della Compagnia di Castel di Sangro, nel corso dei servizi organizzati in occasione degli eventi September fest e Summerland hanno arrestato un 25enne della provincia di Caserta per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Continue reading “Summerland a Castel di Sangro un arresto per droga”

Giovani romani pizzicati con la droga alla festa dei 18enni

Pescasseroli (Aq). Due ragazzi in possesso di droghe leggere segnalati al prefetto, così l’altra notte i carabinieri della Compagnia di Castel di Sangro, con le unità del Nucleo Carabinieri cinofili di Chieti, hanno messo in atto un servizio di controllo per la tradizionale festa dei 18enni, organizzata sul piazzale delle piste da sci a Pescasseroli. Continue reading “Giovani romani pizzicati con la droga alla festa dei 18enni”

Droga: vasta operazione dei Carabinieri nell’aquilano

L’Aquila. Eseguite 5 delle 6 ordinanze di custodia cautelare e numerose perquisizioni domiciliari a carico di soggetti di nazionalità albanese per reati in materia di spaccio di sostanze stupefacenti, uno di loro è irreperibile, almeno per il momento.

Continue reading “Droga: vasta operazione dei Carabinieri nell’aquilano”

Scippi a Castel di Sangro, Sulmona e Anversa: la banda delle gazze

Provincia dell’Aquila. Da Castel Di Sangro ad Anversa degli Abruzzi e di passaggio a Sulmona, 3 località che conoscono bene, alle prese da domenica scorsa con degli scippi. Due donne e un uomo farebbero parte della banda che in questa parte d’Abruzzo (Citeriore) si sta specializzando in scippi di catenine, collier e collane preferibilmente d’oro. Roba che fino ad ora tormentava l’area pescarese e il vastese, ma qualcosa in questa settimana deve aver fatto saltare la mosca al naso. Sono attirate da oggetti di metallo prezioso che riconoscono ad occhio nudo, i colpi però fruttano pochino nell’entroterra e il rischio è tanto, la gente però non denuncia facilmente la perdita e la banda delle gazze conta su questo per passarla liscia. Il silenzio è complice, il silenzio è criminale e non serve mettersi l’anima in pace se poi ci si lamenta che questa non è più un’isola felice e si ha paura che fenomeni del genere prendano piede, anche nel selvaggio territorio aquilano occorre  denunciare. Le gazze sanno distinguere l’oro dalle patacche e non disdegnano nemmeno l’oro rosso.  Continue reading “Scippi a Castel di Sangro, Sulmona e Anversa: la banda delle gazze”

Punto nascita: 3 mesi di riflessione e 82 milioni per la valle

Foto Maria Trozzi
Da Sinistra Ranalli, D’Alfonso e Paolucci

Badia morronese (Sulmona – Aq). Sono 82 milioni di euro per il rilancio del Comprensorio peligno e una sospensione di 6 mesi per la chiusura del Punto nascita decretata a febbraio 2015. Ossia 180 giorni di verifiche, analisi, accertamenti, elaborazione dati che impegneranno una Conferenza di servizi interdipartimentale costituita alla bisogna per decidere. Cosa? E’ tutto detto, la fredda legge dei numeri viene addolcita dalla Regione affiancando alla rigida lettura demografica le temperature calde dei dati potenziali dei vicini di casa, dei Peligni, perché scoppia di opportunità il bacino sciistico dell’Alto Sangro con le sue 800 mila utenze da connettere, in qualche modo, al Santissima Annunziata, ma il Punto nascita? Nessuno risponde. C’è da fare per andare avanti, ma davvero non sanno come? E’ chiaro, il Presidente della regione, Luciano D’Alfonso, vuole aspettare un altro po’ a dirlo ufficialmente. Intanto Sulmona si spegne e da Polo di attrazione viene declassata ad Area Intermedia, ma si annunciano altri finanziamenti milionari e, come si dice, chi visse sperando morì… non si può dire! E il Punto nascita? Interrogato il morto non rispose. Resta a margine ciò che preme e sta a cuore alla comunità. Qualche giornalista ha il coraggio di domandare, i corrispondenti incalzano il governatore, lui non risponde, glissa, in queste 4 mila 320 ore che ci separano dal niente, si valuterà la potenzialità del comprensorio, sarà considerata la capacità dell’entroterra come se non la si conoscesse. In termini sanitari, in linea di principio, le  caratteristiche montane vanno inanellate alle qualità sanitarie rimaste in vita nella valle per formare una catena dell’amore o un circolo vizioso? Ai posteri occorreranno 259 mila 200 minuti per l’ardua sentenza. E’ un’altra legge dei grandi numeri che fa capo al tempo, inesorabile.

Continue reading “Punto nascita: 3 mesi di riflessione e 82 milioni per la valle”

Filiera ortopedica degli ospedali riuniti dell’entroterra per salvare Sulmona

Sulmona (Aq). Chiusure pesanti e ridimensionamenti di interi ospedali pubblici e privati sarebbero tra le conseguenze dell’applicazione del Decreto n. 70 del 2 aprile 2015 disposto da ministero della sanità, pubblicato in Gazzetta ufficiale il 4 giugno dopo una lunga gestazione, partita nel 2012 con la spending review del governo Monti. Ad essere penalizzato sarà anche il santissima Annunziata, il presidio ospedaliero peligno rischia di essere ulteriormente declassato, lancia l’allarme la Cisl funzione pubblica di Sulmona. Continue reading “Filiera ortopedica degli ospedali riuniti dell’entroterra per salvare Sulmona”

Arrestati 4 malviventi grazie anche ai cittadini di Alfedena

Carabinieri castl di sangro furti Report-age.com 2015Alfedena (Aq). Scattano le manette per 4 persone accusate di tentato furto in abitazione in concorso, si tratta di V. F. 55enne di origine Catanese e residente a Montesilvano, C. G. 24enne di origine Calabrese e residente in provincia di Benevento, M. K. 28enne albanese domiciliato a Roma e K. E. albanese 25enne residente a Pescara, con precedenti specifici per reati contro il patrimonio e la persona. Se sono stati arrestati e merito anche dei cittadini di Alfedena che hanno segnalato subito le stranezze dei movimenti del gruppetto di ladri. Continue reading “Arrestati 4 malviventi grazie anche ai cittadini di Alfedena”