Tag: calanchi

Due giornate per il Lupo ad Atri per il grande carnivoro

Due giornate ad Atri (Te) dedicate al lupo e al suo mondo, ad organizzarle è il Wwf Teramo con l’oasi riserva regionale dei Calanchi e il gruppo di studio Project wolf ethology – Cseba Teramo. Obiettivo: far conoscere le abitudini di questo splendido predatore, illustrare i risultati di un progetto di studio protrattosi nell’ultimo anno all’interno dell’area naturale protetta atriana e presentare le attività che si possono mettere in atto per garantire la convivenza di questo splendido predatore e con l’uomo. Continue reading “Due giornate per il Lupo ad Atri per il grande carnivoro”

Istituita l’Oasi affiliata Wwf del Fosso Giardino

Con la firma apposta sulla relativa convenzione dal presidente del Wwf oasi, Antonio Canu e dalla responsabile della cooperativa Clematis, Morena Ciapanna, è stata istituita questa mattina l’Oasi affiliata Wwf del Fosso Giardino. Continue reading “Istituita l’Oasi affiliata Wwf del Fosso Giardino”

Il 2 Giugno torna la Biciclettata Adriatica

Sul corridoio verde per una mobilità sostenibile torna la bicicletta per la promozione della Ciclovia Adriatica. Il Wwf Teramo  ha presentato oggi l’VIII edizione della manifestazione Biciclettata Adriatica, nata per promuovere la cultura della ciclabilità in Abruzzo e la realizzazione della Ciclovia Adriatica, percorso ciclabile che una volta completato, unirà Trieste a Santa Maria di Leuca.  Continue reading “Il 2 Giugno torna la Biciclettata Adriatica”

Domenica porte aperte dalla Natura per la Giornata della Oasi Wwf

Domenica torna la Giornata della Oasi Wwf per celebrare la biodiversità del nostro Paese, ricchissimo di habitat naturali e di specie di altissimo valore. Le Oasi Wwf saranno aperte gratuitamente al pubblico con eventi e visite guidate per conoscere i tesori nascosti della natura dal Nord al Sud d’Italia.  Continue reading “Domenica porte aperte dalla Natura per la Giornata della Oasi Wwf”

Abruzzo attrattivo, turismo esperienziale e marketing territoriale

Sarà presentato mercoledì dall’assessore al turismo, Giorgio D’Ignazio, l’evento Abruzzo attrattivo  turismo esperienziale e marketing territoriale, workshop – offerta turistica 2018 – Vivi l’Abruzzo a 360° – 365 giorni l’anno. L’Iniziativa organizzata a titolo non oneroso per la IV edizione dalla riserva naturale regionale Oasi Wwf Calanchi di Atri, cooperative Il Bosso, Majambiente, Istituto abruzzese aree protette, con il patrocinio della Regione del Comune di Pineto, dell’Area marina protetta Torre del Cerrano e del Comune di Fara San Martino. La conferenza stampa si terrà alle ore 10.30, a Pescara, presso il dipartimento Turismo di corso Vittorio Emanuele 301 – V piano (fonte regFlash).

Passaporto delle Oasi, Di Matteo: idea vincente per la Regione

Tra le 4 oasi del Wwf che aderiscono al Passaporto delle Oasi non manca Anversa degli Abruzzi (Aq)  per le  Gole del Sagittario. Nel libretto informativo per il momento sono 4, tra le decine di oasi abruzzesi del Wwf, a fare da banco di prova per l’innovativa iniziativa turistica: Calanchi di Atri (Te), Cascate del Verde Borrello (Ch), Gole del Sagittario e Lago di Serranella nel territorio di Casoli, Altino e Sant’Eusanio del Sangro, in provincia di Chieti. Il passaporto viene timbrato per chi fa visita e s’intrattiene per alcuni giorni nelle aree indicate che viene premiato così premiato con dei gadget e nel documento sono indicati i percorsi per raggiungere le aree protette, strutture e attività che si possono svolgere, flora e la fauna caratteristiche, i recapiti del centro visite e notizie sulla ricettività dei luoghi nei territori e all’interno dei Comuni delle oasi.  Oasi con passaporto Anversa Report-age.com 2018“Un riconoscimento simbolico per gli amici della natura che avranno scelto di trascorrere almeno qualche giorno di vacanza in armonia con l’ambiente e con le offerte di qualità delle quali il nostro territorio è ricchissimo” dichiara Luciano di Tizio del Wwf. “Una iniziativa  che viene inaugurata da 4 Oasi del Wwf – dichiara l’assessore Donato Di Matteo – L’obiettivo però è quello di estendere già del prossimo anno questa idea, vincente, a tutte le riserve regionali abruzzesi, perché la protezione della natura viaggi sempre più in sintonia con una economia capace di adeguarsi alle spinte e alle richieste del mondo contemporaneo. Proprio per questo il mio assessorato ha voluto, nelle more dell’approvazione della nuova legge quadro sulle aree protette, attualmente in discussione nelle commissioni consiliari, anticipare la nomina di un Direttorio con compiti di coordinamento e promozione. Questa nuova struttura dovrà cercare, appunto, strumenti efficaci per ottimizzare le risorse e per coniugare la tutela dell’ambiente con una economia sana e innovativa”.

mariatrozzi77@gmail.com

Eliminato l’Ampliamento della Discarica di Atri

Atri (Te). É stata eliminata la previsione di ampliamento della discarica contenuta nel piano rifiuti predisposto anni fa dalla Provincia di Teramo.

Continue reading “Eliminato l’Ampliamento della Discarica di Atri”

Mobilitazione contro il III ampliamento della discarica Santa Lucia di Atri

Atri (Te). Ieri associazioni e movimenti, singoli cittadini ed esponenti politici si sono riuniti per fare il punto sull’attuale gestione e sulle paventate prospettive di ampliamento della discarica Santa Lucia. Il Consorzio Piomba-Fino è intenzionato a realizzare il terzo lotto di discarica da 360 mila tonnellate. 

Continue reading “Mobilitazione contro il III ampliamento della discarica Santa Lucia di Atri”

Immissioni Terna: “Lei faccia il suo lavoro che io faccio il mio”

Sant’Onofrio di Lanciano (Ch). “Lei faccia il suo lavoro che io faccio il mio” con questo tono, durante le immissioni di oggi, un delegato Terna si sarebbe rivolto ad un Commissario di Polizia e poi ancora: “Se non vi piace denunciateci”. Tutto durante l’immissione ad un fondo per una delle tante azioni programmate dalla società che sta ultimando l’elettrodotto Villanova – Gissi e che ha proceduto, questa mattina, contro la volontà dei proprietari avvisati comunque dell’arrivo dei lictores Terna.          Approfondimento

Continue reading “Immissioni Terna: “Lei faccia il suo lavoro che io faccio il mio””