Tag: assoluzione

Morte Orso. Pro-Natura Abruzzo impugna l’assoluzione e si costituisce parte civile

“Anche Pro-Natura Abruzzo si unisce al grido di giustizia per l’esemplare di orso bruno marsicano ucciso a fucilate e rinvenuto nei pressi di Pettorano sul Gizio (Aq)” così interviene il coordinatore dell’organizzazione regionale Pro-Natura Abruzzo, Dott.ssa Piera Lisa Di Felice, che per il tramite del proprio legale, l’avvocato Roberta Polce, ha depositato istanza d’impugnazione della sentenza penale di assoluzione dell’uomo che sparò all’animale, specie protetta e in via d’estinzione, la notte del 12 settembre 2014. Continue reading “Morte Orso. Pro-Natura Abruzzo impugna l’assoluzione e si costituisce parte civile”

Orso ucciso a Pettorano: impugnata la sentenza di assoluzione di Sulmona

La Procura generale dell’Aquila impugna la sentenza di assoluzione emessa il 10 aprile dal giudice del Tribunale di Sulmona, Marco Billi, per l’uccisione dell’orso il 12 settembre 2014 a Pettorano sul Gizio, nell’aquilano. Sentenza che ha mandato assolto l’imputato, unico indagato per la morte del plantigrado, perché il fatto non costituisce reato.  Continue reading “Orso ucciso a Pettorano: impugnata la sentenza di assoluzione di Sulmona”

Assoluzione per l’Orso ucciso: Wwf chiede al Procuratore generale d’impugnare la sentenza

Roma. Anche se per il tribunale di Sulmona l’uccisione di un orso marsicano, specie particolarmente protetta dalle leggi italiane e europee, non costituisce reato per il Wwf continua ad essere un crimine contro la Natura gravissimo che, invece, dovrebbe essere sanzionato. In attesa delle motivazioni della sentenza emessa ieri dal giudice Marco Billi l’associazione del Panda annuncia che chiederà al Procuratore generale della Corte d’Appello d’impugnare la sentenza do assoluzione pronunciata ieri nel tribunale Peligno.

Aggiornamento Continue reading “Assoluzione per l’Orso ucciso: Wwf chiede al Procuratore generale d’impugnare la sentenza”

Uccisione orso: assolto Centofanti, il fatto non costituisce reato

Sulmona (Aq). Il giudice Marco Billi ha assolto Antonio Centofanti, dipendente Anas 61 enne, dall’accusa di uccisione di animali (art. 544 cp). Assoluzione chiesta dal pubblico ministero, Tiziana Pinterpe.

Aggiornamento Continue reading “Uccisione orso: assolto Centofanti, il fatto non costituisce reato”

Orso ucciso a Pettorano, il pm chiede l’assoluzione, a sentenza nel pomeriggio

Sulmona (Aq). Si va a sentenza oggi, verso le ore 15, per l’orso ucciso a Pettorano sul Gizio il 12 settembre 2014, trovato morto su una pista ciclabile in località Sanbt’Alberto. Dopo la discussione finale di stamane si avvia a conclusione il procedimento penale a carico di Antonio Centofanti, dipendente Anas 61enne che sparò all’orso Biagio per paura, ammise dinanzi al magistrato che a casa lo ascoltò. Centofanti è accusato di uccisione di animali di specie protetta, (articolo 544 bis del Codice penale) reato che prevede la pena massima di 2 anni di carcere.  L’uomo disse che allarmato dalla figlia, uscì di casa, armato di fucile, poi di essere scivolato e di essere finito a terra, nella caduta partirono i colpi che ferirono l’orso di spalle, nel cortile. 

Aggiornamento: assoluzione Continue reading “Orso ucciso a Pettorano, il pm chiede l’assoluzione, a sentenza nel pomeriggio”

Violenza sessuale a disabile. Assolti in Appello Colangeli e Cianfaglione

L’Aquila. Sono stati assolti dall’accusa di violenza sessuale perché il fatto non sussiste, sono dunque innocenti Carlo Colangeli e Maurizio Cianfaglione, così ha deciso oggi la Corte d’Appello dell’Aquila, composta da 3 giudici donne, che ribalta completamente la sentenza di primo grado con la quale i 2 sulmonesi erano stati condannati: Colangeli a 5 anni e 6 mesi di reclusione per una presunta violenza che si sarebbe consumata in un fondaco nel 2006 e Cianfaglione a 6 anni di reclusione, in più, l’interdizione dai pubblici uffici per fatti analoghi che risalirebbero al 2007. Continue reading “Violenza sessuale a disabile. Assolti in Appello Colangeli e Cianfaglione”