Tag: asl

Fedele e Di Girolamo: ‘Non ci sono alibi ora! Tetto di spesa aumentato, la Asl assuma personale’

Sulmona (Aq). Un solo medico e per giunta precario con contratto a tempo determinato in scadenza a giugno 2019, 3 infermieri e 2 operatori socio sanitari (oss), questo è l’organico medico a disposizione del reparto di Oncologia dell’ospedale della valle Peligna. Oggi il consigliere regionale M5s Giorgio Fedele si è recato nella struttura sanitaria del Centro Abruzzo, con la senatrice Gabriella Di Girolamo, per una visita ispettiva del reparto. Continua a leggere “Fedele e Di Girolamo: ‘Non ci sono alibi ora! Tetto di spesa aumentato, la Asl assuma personale’”

Chirurgia dell’ospedale sangrino da Caratterizzare: Ok del Comitato ristretto dei sindaci

Castel di Sangro (Aq). Pieno assenso del comitato ristretto dei sindaci alla linea tracciata dalla direzione dell’Asl portando avanti la proposta di caratterizzare la Chirurgia dell’ospedale sangrino. Continua a leggere “Chirurgia dell’ospedale sangrino da Caratterizzare: Ok del Comitato ristretto dei sindaci”

Comitato ristretto dei sindaci: No al blocco delle assunzioni alla Asl

L’Aquila. “Censuriamo e stigmatizziamo la disposizione con cui la Regione Abruzzo ha bloccato l’atto aziendale della Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila che determinerebbe il blocco delle procedure assunzionali già avviate dall’Azienda sanitaria, le 108 stabilizzazioni del personale e le attività già in corso” così dichiarano in una nota alcuni sindaci della provincia dell’Aquila. Continua a leggere “Comitato ristretto dei sindaci: No al blocco delle assunzioni alla Asl”

Ripristinata la Chirurgia all’ospedale di Castel Di Sangro

La Chirurgia dell’ospedale di Castel Di Sangro (Aq) è stata ripristinata e l’orientamento delineato nella riunione svolta poche ore fa spinge ad una caratterizzazione di questo  servizio sanitario. Un medico chirurgo ha già dato disponibilità per operare nel sangrino. A comunicarlo è il sindaco e presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso, che  nel giro di 24 ore è riuscito a restituire all’Alto Sangro un servizio sanitario indispensabile. Appena ieri il reparto era stato chiuso, senza preavviso, dall’Azienda sanitaria locale L’Aquila, Sulmona, Avezzano per carenza di personale nel reparto.

Aggiornamento

Continua a leggere “Ripristinata la Chirurgia all’ospedale di Castel Di Sangro”

Sotto stretto controllo il focolaio di Salmonella

La situazione è seguita costantemente ed è attentamente monitorata dal personale medico veterinario della Asl per il focolaio di salmonellosi segnalato, a fine dicembre, dal servizio di sanità animale in un’azienda di allevamento ovicolo a Bugnara (Aq).  Continua a leggere “Sotto stretto controllo il focolaio di Salmonella”

Bimbi Subequani senza Pediatra: Soluzione Tampone della Asl con Biancolino

Dalla Asl una soluzione tampone per gli oltre 800 bambini, da 0 a 12 anni, rimasti senza pediatra. Il calcolo si fa un po’ complicato se, caldeggiando l’ipotesi del medico di base a servizio dei bimbi che hanno più di 6 anni, si riduce la distanza e il numero dei piccoli da assistere, circa 400 creature che hanno diritto alla disponibilità di un pediatra, a poca distanza. Il problema resta perché, sappiamo tutti, non è solo una questione di quantitàContinua a leggere “Bimbi Subequani senza Pediatra: Soluzione Tampone della Asl con Biancolino”

Bimbi senza Pediatra in valle Subequana, i Genitori si Mobilitano con Petizione, Lettera e Diffida

Da giorni in valle Subequana sono senza pediatra dopo il collocamento a riposo di 2 dottoresse nel comprensorio Peligno-Sangrino. Per questa ragione le famiglie hanno inviato una lettera al manager Asl e con il Tribunale per i diritti del malato è partita una diffida all’Azienda sanitaria locale perché i bambini delle aree disagiate possano fruire agevolmente del servizio sanitario.

Aggiornamento

Continua a leggere “Bimbi senza Pediatra in valle Subequana, i Genitori si Mobilitano con Petizione, Lettera e Diffida”

Coltiviamoci: giovani, anziani e senza fissa dimora contro la solitudine e l’emarginazione

Coltiviamoci, per combattere la solitudine e l’emarginazione, è l’iniziativa finanziata dalla Regione con 69 mila euro, al centro dell’iniziativa la coltivazione di orti sociali ad opera dei ragazzi delle scuole e degli anziani che condivideranno tecniche innovative di coltivazione ed esperienza. Continua a leggere “Coltiviamoci: giovani, anziani e senza fissa dimora contro la solitudine e l’emarginazione”

Nuovo ospedale: una scatola vuota. Punto nascita, ecco la risposta del ministero alla deroga sulla chiusura

Situazioni sospese al filo di una ragnatela per l’ospedale di Sulmona (Aq) e, come da profezia, il primo edificio sanitario antisismico della regione sarà una scatola vuota non solo per il Punto nascita, ma perché svilito a presidio di base e con estrema facilità ridotto ai minimi termini per personale e servizi. Chi avrà il coraggio, a gennaio, di partecipare alla inaugurazione della cattedrale nel deserto? Continua a leggere “Nuovo ospedale: una scatola vuota. Punto nascita, ecco la risposta del ministero alla deroga sulla chiusura”

Chiesto monitoraggio dell’aria per l’impianto di recupero di Massa D’Albe

Massa d’Albe (Aq). Per l’impianto di compostaggio l’assessore regionale Lorenzo Berardinetti scrive al dipartimento di igiene e prevenzione della Asl e all’Agenzia regionale per la tutela Ambientale e chiede subito un monitoraggio dell’aria.

Continua a leggere “Chiesto monitoraggio dell’aria per l’impianto di recupero di Massa D’Albe”

Animali investiti: come procedere per rimuovere il ‘Rifiuto speciale’

Sulmona (Aq). A prendere in carico la busta abbandonata su piazza Santa Monica è stata Gabriella Tunno, responsabile del canile municipale. Non è compito suo, spiega la signora che, appena saputo del gatto morto da giorni, si è subito messa a disposizione per recuperare il rifiuto speciale aggiungendo questo agli  altri, del ricovero comunale, da smaltire.  Continua a leggere “Animali investiti: come procedere per rimuovere il ‘Rifiuto speciale’”

Sanità. Riapre la contrattazione con aumenti della retribuzione dei lavoratori Asl1

Per il 2018, verranno attribuite le progressioni a 1.266 lavoratori della Asl 1, pari a circa il 60% del personale del comparto, la restante parte effettuerà tale progressione nel 2019. Si tratta dunque di un aumento medio della retribuzione, utile ai fini pensionistici, di circa 70 euro mensili che si sommeranno agli 85 euro  medi mensili già attribuiti con il rinnovo contrattuale. Continua a leggere “Sanità. Riapre la contrattazione con aumenti della retribuzione dei lavoratori Asl1”