3 extracomunitari arrestati per spaccio, 1 era ricercato da tempo

Il 1° agosto sono stati arrestati per spaccio di sostanze stupefacenti 3 cittadini marocchini, un 27enne residente all’Aquila e due fratelli, un 47enne ed un 33enne, residenti ad Avezzano.

Da tempo la Polizia di Stato era sulle tracce del 27enne, destinatario di un ordine di carcerazione per cui dovrà scontare una pena detentiva di 3 anni per rapina.

L’attività di indagine svolta dagli investigatori della Squadre mobile della Polizia ha permesso, seguendo i movimenti dei fratelli residenti ad Avezzano e conosciuti come fornitori abituali del giovane ricercato, di sorprendere i 3 marocchini in un appartamento, nella periferia della città, mentre erano intenti a preparare una dose che avrebbero consumato per valutare la qualità della sostanza stupefacente che il 27enne voleva acquistare per poi rivenderla ai giovani aquilani.

Uno dei fratelli ha tentato di disfarsi dello stupefacente (cocaina), dapprima nascondendolo nelle parti intime e subito dopo dirigendosi verso il bagno dell’appartamento, ma è stato prontamente bloccato dagli agenti di polizia. Inoltre, la perquisizione ha consentito di rinvenire e sequestrare 2 dosi di cocaina e 600 euro, in banconote di piccolo taglio, forse provento dell’attività di spaccio.

Beccato in auto con cocaina, marijuana e hashish

Carsoli (Aq). É stato arrestato un 48enne del luogo per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, l’operazione rientra nei controlli antidroga che i Carabinieri di Carsoli, Pereto e dei militari dell’aliquota Operativa svolgono nei week end.  Read more

In fuga col carrello pieno di merce non pagata, arrestato dai Carabinieri

Avezzano (Aq). Hanno messo a punto un sistema ben congegnato per sottrarre merce al supermercato con 2 complici impegnate a riempire un carrello, con prodotti alimentari costosi (olio, liquori, carni). Da una delle tante casse vuote, soprattutto d’estate incustodite, l’uomo intanto piega gli sportellini metallici verso l’esterno per far uscire il carrello pieno spingendolo con atteggiamento disinvolto, i tre così s’allontanano. Read more

Da una violenza partono le indagini che portano alla cattura dei ciclisti spacciatori

L’Aquila. Operazione Papavero: 9 misure cautelari, 5 in regime di detenzione in carcere e 4 con divieto di dimora nell’aquilano, eseguite dalla Squadra mobile della questura su delega della procura della Repubblica dell’Aquila. Read more

Pescara. Controlli dei Carabinieri: 3 arresti, una denuncia e un divieto di avvicinamento

Pescara. Tre arresti,un divieto di avvicinamento per atti persecutori e una denuncia per minaccia, danneggiamento e porto abusivo di oggetti atti ad offendere, questi gli esiti dei controlli, nel week end, dei Carabinieri impegnati tra il capoluogo adriatico e Spoltore.  Read more

Controlli dei Carabinieri di Pescara, 3 arresti e 3 denunce nel week end

Pescara. Si è conclusa con 3 arresti e 3 denunce in stato di libertà, più un sequestro di 8 grammi di marijuana, il servizio di controllo del territorio la scorsa fine settimana dei Carabinieri della Compagnia di Pescara. Read more

Piantagioni di marijuana in Marsica, gli arrestati temevano la legalizzazione. Acerbo: ‘Il proibizionismo giova alla criminalità

Maurizio Acerbo

Temevano la legalizzazione della cannabis gli 8 arrestati, ieri in Marsica, che dovranno rispondere dell’accusa di associazione finalizzata alla coltivazione e al traffico illecito di sostanze stupefacenti. Le preoccupazioni dei camorristi emergerebbero dalle intercettazioni nelle conversazioni eseguite dagli investigatori. Il proibizionismo nei confronti di una pianta che i cittadini potrebbero coltivarsi sul balcone di casa giova soltanto alla criminalità organizzata – interviene sulla vicenda Maurizio Acerbo, segretario di Rifondazione comunista – L’episodio conferma quanto sosteniamo da decenni”. Innumerevoli i tentativi andati a vuoto degli arrestati che nel corso degli ultimi anni hanno scelto proprio l’area della Marsica, in particolare il Fucino, come luogo per delocalizzare la produzione della marijuana, attività che da lungo tempo, secondo gli inquirenti, lassociazione smantellata svolgerebbe  nel napoletano. “Prendendo esempio da Olanda,Uruguay, California è ora di procedere alla legalizzazione del consumo e della coltivazione della marijuana – conclude Acerbo – Una misura anche di salute pubblica in quanto oggi sul mercato gestito dalle narcomafie circolano schifezze nocive e incontrollabili”. L’indagine dei Carabinieri di Avezzano è stata coordinata dai pubblici ministeri Stefano Gallo e Roberto Savelli del Tribunale marsicano. L’ordinanza di custodia cautelare per gli indagati è del giudice Guendalina Buccella, richiesta dalla Direzione distrettuale antimafia del capoluogo di regione

Archivio

Camorra e piantagioni di marijuana, 8 arresti in Marsica, smantellata associazione legata all’area campana

Camorra e piantagioni di marijuana, 8 arresti in Marsica, smantellata associazione legata all’area campana

Questa mattina i Carabinieri hanno arrestato 8 persone con l’accusa di associazione finalizzata alla coltivazione e al traffico illecito di sostanze stupefacenti, su esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale dell’Aquila, a firma del giudice Guendalina Buccella, richiesta dalla Direzione distrettuale antimafia del capoluogo di regione.

Aggiornamento Read more