Tag: Aree protette

Uccelli a pezzi per le pale. Petizione per fermare il Parco eolico 3 comuni

Da novembre con una petizione rivolta a Cristina Gerardis, presidente del Comitato regionale di Valutazione d’impatto ambientale, gli ambientalisti abruzzesi chiedono di fermare la centrale eolica Tre comuni. Oggi La Lipu rinnova l’invito a sottoscrivere, on line, l’iniziativa contro il progetto del Parco eolico da realizzare nei territorio dei comuni di Civitaluparella, Montebello sul Sangro e Montelapiano, in provincia di Chieti. Continua a leggere “Uccelli a pezzi per le pale. Petizione per fermare il Parco eolico 3 comuni”

Immondizia nella Riserva regionale Il Salviano ridotta ad una discarica

Avezzano (Aq). Siamo in Marsica e quella delle immagini non  è una discarica abusiva, ma la Riserva regionale guidata del Salviano. La segnalazione sull’area protetta, si fa per dire, ci arriva da un’ambientalista doc, Sefora Inzaghi. Il parco del Salviano a suo tempo è stata gestito dall’amministrazione comunale di Avezzano che poi l’ha affidato, temporaneamente alle cure di un’associazione.

Continua a leggere “Immondizia nella Riserva regionale Il Salviano ridotta ad una discarica”

Mistero sui fondi per le Riserve regionali: 3 associazioni contro i tagli silenziosi della Regione

Per la prima volta in 20 anni la Regione Abruzzo non ha neppure comunicato quale sarà il contributo assegnato alle Riserve naturali regionali per il 2016. “Una scelta irresponsabile e inaccettabile, soprattutto se dovesse nascere dalla volontà di nascondere l’ennesimo taglio a un settore che è stato lasciato negli ultimi anni in progressivo abbandono” denunciano i responsabili regionali di Wwf, Legambiente e Ambiente e/è vita. Queste 3 associazioni chiedono alla Regione coerenza e impegni reali a cominciare da quelli di un bilancio che da anni prevede soltanto riduzioni in un settore fondamentale per l’economia abruzzese.

Continua a leggere “Mistero sui fondi per le Riserve regionali: 3 associazioni contro i tagli silenziosi della Regione”

Nuova organizzazione Wwf. Quelli del Panda coprono tutte le province abruzzesi

La nuova organizzazione del Wwf in Abruzzo la rivelano il delegato regionale, Luciano Di Tizio, e i 4 presidenti delle organizzazioni locali, Fabrizia Arduini del Wwf Zona Frentana e Costa Teatina, Claudio Calisti Wwf Teramo, Tiziano Collacciani del Wwf Abruzzo montano e Nicoletta Di Francesco del Wwf Chieti-Pescara.

Continua a leggere “Nuova organizzazione Wwf. Quelli del Panda coprono tutte le province abruzzesi”

Un lupo vicino al mare, nella riserva Lecceta a Torino di Sangro. Parte il Piano d’azione locale

 

Lanciano (Ch). A documentare la scoperta del lupo è Mirko Di Marzio, zoologo e ricercatore: “Grazie ad alcune fototrappole utilizzate per il monitoraggio dei mammiferi abbiamo registrato il passaggio, in almeno 2 occasioni, di esemplari di lupo all’interno della Riserva naturale. Come raccomandato dal Piano d’azione nazionale per il lupo, adottato dal ministero dell’ambiente, abbiamo deciso di proseguire con il monitoraggio per capire se si è trattato solo di una passaggio occasionale o se, al contrario, è presente nell’area un nucleo stabile e, in questo caso, stimare il numero di esemplari, provare a capirne la provenienza e le dinamiche in atto”.

Continua a leggere “Un lupo vicino al mare, nella riserva Lecceta a Torino di Sangro. Parte il Piano d’azione locale”

Week end con ‘musica a palla’ a borgo Cartore nella Riserva della Duchessa

Rieti (Lazio). Il post della pagina Facebook degli organizzatori dell’evento mette in chiaro: “Sabato sera si balla  fino a che le gambe reggono al ritmo della più bella musica.. a farvi ballare ci pensa lui” si resta a bocca aperta a leggere quanto programmato per il week end a borgo di Cartore, abitato d’inverno da una sola famiglia, nella Zona di protezione speciale Riserva naturale Montagne della Duchessa in contiguità con il Sito di importanza comunitaria Montagne della Duchessa – vallone del Cieco e bosco Cartore.

Continua a leggere “Week end con ‘musica a palla’ a borgo Cartore nella Riserva della Duchessa”

Rastrelli vibranti alla larga dall’area marina protetta del Cerrano, lo dice l’Ispra

Pineto (Te). Vongolare e rastrelli vibranti alla larga dall’area marina Torre del Cerrano, l’istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale mette una pietra tombale all’ingresso delle vongolare nell’incantevole area marina protetta sancendo una volta per tutte che la provincia di Teramo non fa eccezione e dunque la pesca con il rastrello vibrante non è compatibile con la tutela dell’area così  come non lo è nel resto d’Italia.

Continua a leggere “Rastrelli vibranti alla larga dall’area marina protetta del Cerrano, lo dice l’Ispra”

Il ministero dell’ambiente interviene sulla questione delle vongolare

Pineto (Te). Modifiche al Regolamento della pesca riferibili all’Area marina protetta di Torre del Cerrano non se ne possono fare, avvisa il ministero dell’Ambiente, eppure domani torna in discussione alla Conferenza regionale sulla pesca la draga vibrante prospettata dall’Istituto Caporale di Teramo su richiesta del Cogevo, il Consorzio di gestione delle vongolare vorrebbe introdurre questo sistema di pesca nell’Area marina protetta Torre di Cerrano. Come già evidenziato in passato, il Wwf riferisce che si tratta di un attrezzo impattante sull’ambiente marino e perciò incompatibile con il grado di tutela che deve essere garantito in un’area marina protetta. Continua a leggere “Il ministero dell’ambiente interviene sulla questione delle vongolare”

Roghi nella notte a Punta Penna, Marra: “Vasto non si farà intimidire”

Vasto (Ch). Assediata da diversi incendi la riserva della costa teatina, Punta Penna a Punta Aderci, brucia nella notte. Solo ieri focolai si sono sviluppati, in punti differenti, nella notte. Ora sono sotto controllo, ma le fiamme hanno impegnato le squadre dei vigili del fuoco di Vasto e Ortona in una poderosa azione di spegnimento assieme a guardia costiera e carabinieri chiamati a coadiuvare le operazioni per mettere in sicurezza le aree colpite. Continua a leggere “Roghi nella notte a Punta Penna, Marra: “Vasto non si farà intimidire””

La Regione approva il Pan, avanti tutta per la Riserva Lecceta di Torino di Sangro

Lecceta di Torino di sangro, partecipanti visita studio Report-age.com 2014
Lecceta di Torino di sangro, partecipanti visita studio

L’Aquila. Da una seduta molto movimentata del consiglio regionale arriva una buona notizia per la Riserva naturale regionale Lecceta di Torino di Sangro (Ch), in provincia di Chieti, è stato approvato, dopo anni di giacenza negli uffici, il Piano d’assetto naturalistico. Continua a leggere “La Regione approva il Pan, avanti tutta per la Riserva Lecceta di Torino di Sangro”

Lettera delle associazioni per l’area marina protetta Torre di Cerrano

Foto http://conoscere.abruzzoturismo.it/
Foto

Teramo.  Dopo la petizione di luglio scorso, le associazioni tornano a chiedere che l’area marina protetta Torre di Cerrano sia effettivo strumento di protezione della biodiversità marina e di corretta promozione del territorio incentrata sulla green economy. Per queste ragioni 18 associazioni scrivono una lettera aperta e chiedono agli amministratori di affrontare seriamente “l’annosa vicenda della violazione della legge istituiva dell’Area marina protetta Torre di Cerrano da parte dei vongolari ha, fino ad oggi, sottratto tempo ed energie alle tante altre attività che l’Amp avrebbe potuto portare avanti.
Continua a leggere “Lettera delle associazioni per l’area marina protetta Torre di Cerrano”

Area del Cerrano. Soluzioni pasticciate e torna l’incubo Turbossoffianti

Pineto (Te). L’Assessore regionale all’agrizoltura, con delega alla pesca, Dino Pepe, ha convocato la Conferenza regionale sulla pesca per venerdì con all’ordine del giorno l’acquisizione del parere sulla proposta di riformulazione del Regolamento di disciplina delle attività consentite nell’Area marina protetta Torre di Cerrano, relativamente all’impiego nell’area, o in parte di essa, di un’attrezzatura per la pesca delle vongole. Alla convocazione viene allegata la proposta di impiegare un attrezzo per la pesca avanzata da una ditta costruttrice ,su richiesta del Cogevo, il Consorzio di gestione delle vongole. Continua a leggere “Area del Cerrano. Soluzioni pasticciate e torna l’incubo Turbossoffianti”