Tag: area marina

Parchi e incarichi: l’Abruzzo attende da troppo e la mission va a farsi friggere

Nel Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise è scaduto il bando per la ricomposizione della terna per la nomina del direttore mentre al Parco nazionale della Majella si attende la nomina di un presidente e, a breve, anche quella del direttore perchè l’attuale, Oremo Di Nino, è prossimo al pensionamento. Si tratta tra l’altro di un direttore a scavalco che la Majella condivide con il Parco regionale Sirente-Velino che, di conseguenza, avrà presto bisogno di un nuovo direttore oltre all’atteso ripristino degli organi collegiali che superino un commissariamento ormai pluriennale. Continua a leggere “Parchi e incarichi: l’Abruzzo attende da troppo e la mission va a farsi friggere”

La piccola Smeagol torna al mare ad accompagnarla Ermione

Dopo Bilbo, 31 kg di salute per la tartaruga marina che dal 29 aprile nuota libera al largo di Pescara, lunedì 9 luglio sarà la volta della piccola Smeagol che ad oltre un anno e mezzo dallo spiaggiamento, è tornata in ottima forma grazie alle cure del Centro recupero tartarughe marine Luigi Cagnolaro di Pescara. La piccola potrà finalmente tuffarsi nelle acque limpide dell’Adriatico, all’altezza dell’Area marina protetta Torre del Cerrano, in provincia di Teramo.

Continua a leggere “La piccola Smeagol torna al mare ad accompagnarla Ermione”

Spiagge e mare liberi dalla Plastica verso Torre del Cerrano

Nuovo appuntamento abruzzese del Wwf con la campagna Spiagge e mare Plastic free lanciata per salvare il mare e le coste dalla plastica.  Continua a leggere “Spiagge e mare liberi dalla Plastica verso Torre del Cerrano”

Attacco all’Area Protetta del Cerrano, la Regione autorizza gli sversamenti

Quel che non è mio non sarà mai tuo, così quando tutto attorno sarà ricolmo di sedimenti di dragaggio e resterà ben poco dell’area marina protetta Torre del Cerrano (Amp) cosa si potrà pescare da quelle parti e a quelle condizioni, dopo gli sversamenti. Il Servizio gestione rifiuti della Regione Abruzzo ha concesso l’autorizzazione per lo sversamento in mare, sulla parte contigua all’Area marina protetta, di sedimenti derivanti dai lavori di dragaggio del porto di Ortona (Ch), di fatto un’area industriale.  Il punto è Sito di interesse comunitario (Sic). 

Continua a leggere “Attacco all’Area Protetta del Cerrano, la Regione autorizza gli sversamenti”

Spuntano 3 manufatti nell’area protetta del Cerrano, il Wwf vuole vederci chiaro

Pineto (Te). Potrebbe trattarsi di interventi non autorizzati e se così è allora vanno rimossi per il Wwf Teramo che ha segnalato 3 nuovi manufatti spuntati, in questi giorni, nella zona C dell’area marina protetta Torre del Cerrano. Si tratterebbe di spazi in concessione occupati ora per rimorchiare da terra, con funi o cavi, le imbarcazioni.  E per venire incontro alla necessità del servizio di alaggio, ossia il tirare in secco un’imbarcazione sulla spiaggia o su di un piano inclinato, l’associazione del Panda propone un incontro con le concessionarie del servizio per giungere a soluzioni condivise.

Continua a leggere “Spuntano 3 manufatti nell’area protetta del Cerrano, il Wwf vuole vederci chiaro”

Area del Cerrano. Soluzioni pasticciate e torna l’incubo Turbossoffianti

Pineto (Te). L’Assessore regionale all’agrizoltura, con delega alla pesca, Dino Pepe, ha convocato la Conferenza regionale sulla pesca per venerdì con all’ordine del giorno l’acquisizione del parere sulla proposta di riformulazione del Regolamento di disciplina delle attività consentite nell’Area marina protetta Torre di Cerrano, relativamente all’impiego nell’area, o in parte di essa, di un’attrezzatura per la pesca delle vongole. Alla convocazione viene allegata la proposta di impiegare un attrezzo per la pesca avanzata da una ditta costruttrice ,su richiesta del Cogevo, il Consorzio di gestione delle vongole. Continua a leggere “Area del Cerrano. Soluzioni pasticciate e torna l’incubo Turbossoffianti”

Elettrodotto Terna, cavo sulla spiaggia di Pescara: “basta affari sulle nostre teste”

Cavo terna elettrodotto Report-age.com 2014Pescara. Basta fare affari sulla testa dei cittadini per il Forum Acqua è davvero importante, questa volta, presentare le osservazioni alla procedura di concessione a Terna della spiaggia, dove sbarcherà il cavo montenegrino, per mettere così in luce le 8 principali criticità del progetto di questo elettrodotto. Il movimento ambientalista chiede il riesame dei pareri, dell’autorizzazione, non solo, invita chiunque a condividere e presentare le osservazioni sollevate. Continua a leggere “Elettrodotto Terna, cavo sulla spiaggia di Pescara: “basta affari sulle nostre teste””