Caruso Nuovo Presidente UPA: massimo impegno per i territori

Da oggi sarà alla guida dell’Unione delle Province abruzzesi (Upa) Angelo Caruso, il Presidente della Provincia dell’Aquila ha ottenuto il consenso unanime del direttivo Upa, incassando il sostegno dei Presidenti delle Province abruzzesi.

Read more

Sentenza Bussi, con le motivazioni si farebbero passi avanti per la tutela ambientale

Meno di 50 pagine per le motivazioni della sentenza Bussi che secondo l’avvocato di Stato, Cristina Gerardis, farebbero fare un passo avanti. Nella pronuncia della IV sezione penale della suprema corte sarebbe confermata un’estensione dell’applicazione dei reati di disastro ambientale e avvelenamento ad altre ipotesi: l’inquinamento delle acque sotterranee per l’avvelenamento e anche per il disastro ambientale si configurerebbe il delitto nel caso di mancanza di azione, di condotta omissiva o che sminuisce la gravità dei fatti per non allarmare o ancora che falsa i dati allo scopo di non far sapere e tenere sotto silenzio.

Aggiornamento

Read more

Discarica Montedison a Bussi, chiesto di confermare le 10 condanne in Cassazione

Roma. Siamo alle battute finali per le responsabilità sulla discarica, tra le più grandi d’Europa, di rifiuti tossici del sito industriale ex Montedison a Bussi sul Tirino (Pe), scoperta 11 anni fa. In tutto sono 85 le udienze svolte sino ad oggi e la Corte di Cassazione sta per decidere in via definitiva. Il sostituto procuratore generale della Cassazione, Simone Perelli, nella requisitoria davanti alla IV sezione penale, chiamata a decidere sui 16 ricorsi degli imputati condannati in appello, chiede di confermare le 10 condanne e di dichiarare tutti i ricorsi inammissibili.

Aggiornamento 1 e 2 Read more

Federico Versus Ecologisti. Ambientalisti assolti anche in Appello

Nemmeno a dirlo, assolti anche in appello gli ambientalisti che il 10 dicembre 2011 manifestarono su via Mazzara, dinanzi al Municipio, per chiedere all’allora sindaco di Sulmona, Fabio Federico, di prendere posizione verso il progetto Snam Rete adriatica e di convocare un consiglio comunale per deliberare un atto di negazione dell’Intesa a supporto della Regione Abruzzo, ai tempi, amministrata da Gianni Chiodi e praticamente indifferente all’opera, tanto da disertare alcune delle conferenze di servizi decisive per evitare l’impianto.  Read more

Orso ucciso a Pettorano: impugnata la sentenza di assoluzione di Sulmona

La Procura generale dell’Aquila impugna la sentenza di assoluzione emessa il 10 aprile dal giudice del Tribunale di Sulmona, Marco Billi, per l’uccisione dell’orso il 12 settembre 2014 a Pettorano sul Gizio, nell’aquilano. Sentenza che ha mandato assolto l’imputato, unico indagato per la morte del plantigrado, perché il fatto non costituisce reato.  Read more

Appuntamento ai blocchi per pulire le strade chiuse della Provincia

Pacentro (Aq). “In attesa di ulteriori provvedimenti per la riapertura delle strade, abbiamo ottenuto dalla Provincia dell’Aquila il nulla osta per la pulizia straordinaria” ad annunciarlo è Guido Angelilli, sindaco del Comune che rivolge un appello agli uomini di buona volontà per dare una sistemata alle strade provinciali chiuse perché in pessimo stato.

Aggiornamento Read more

Uccisione orso: ‘Impugnare l’assoluzione’ occorre chiarezza

Lav (Lega anti vivisezione), Salviamo l’orso e Wwf Italia hanno presentato una formale e dettagliata istanza di impugnazione per la sentenza del tribunale di Sulmona del 10 aprile che ha mandato assolto l’uomo che, nel 2014, é stato imputato per l’uccisione a fucilate di un orso bruno marsicano (Biagio) specie particolarmente protetta a Pettorano sul Gizio, nell’aquilano.

Aggiornamento Read more

I parlamentari abruzzesi fermino l’iter di centrale e metanodotto Snam di Sulmona

Case Pente Sulmona area centrlae pspinta Snam foto Maria Trozzi Report-age.com 24.1.2018
Case Pente foto Trozzi

Wwf, Legambiente, Italia nostra, Marevivo, Pro natura, Fai, Cai-tam, Mountain wilderness e Ambiente e/è Vita rivolgono un appello ai parlamentari abruzzesi ed eletti in regione di fermare l’iter di centrale e metanodotto di Sulmona. La centrale di spinta del gas naturale di Case pente è stata già autorizzata mentre è in fase finale il procedimento autorizzativo del tratto di metanodotto Sulmona-Foligno. Ai neo eletti si chiede, in attesa della formazione del governo, d’intervenire sulla presidenza del consiglio dei Ministri e sul ministero dello sviluppo Economico per sospendere l’iter in corso sulla centrale di compressione Snam che, ad anno dall’avvio del monitoraggio la Snam comincerà a costruire così ha annunciato la multinazionale. “Tali opere, in zona sismica 1 e fortemente contrastate dalle istituzioni abruzzesi a ogni livello e dai cittadini non possono infatti in alcun modo essere considerate di ordinaria amministrazione, unica tipologia di provvedimenti che l’attuale governo dimissionario è autorizzato a trattare -spiegano le 9 associazioni ambientaliste che parteciperanno alla manifestazione No Snam – no gasdotto, no centrale, Stop hub del gas programmata sabato alle ore 15. L’appello è stato inviato ai senatori Alberto Bagnai, Gianluca Castaldi, Luciano D’Alfonso, Gabriella Di Girolamo, Primo Di Nicola, Nazario Pagano e Gaetano Quagliarello e ai deputati Giuseppe Ercole Bellachioma, Fabio Berardini, Andrea Colletti, Valentina Corneli, Camillo D’Alessandro, Daniele Del Grosso, Luigi D’Eramo, Carmela Grippa, Antonio Martino, Stefania Pezzopane, Gianfranco Rotondi, Daniela Torto, Gianluca Vacca, Antonio Zennaro. “I 7 senatori e i 14 deputati eletti in Abruzzo sono stati indicati in ordine alfabetico e senza alcun riferimento al partito di appartenenza nella convinzione che ciascuno di loro, nel pieno rispetto dell’art. 67 della Costituzione della Repubblica italiana” puntualizza il gruppo.

Assoluzione per l’Orso ucciso: Wwf chiede al Procuratore generale d’impugnare la sentenza

Roma. Anche se per il tribunale di Sulmona l’uccisione di un orso marsicano, specie particolarmente protetta dalle leggi italiane e europee, non costituisce reato per il Wwf continua ad essere un crimine contro la Natura gravissimo che, invece, dovrebbe essere sanzionato. In attesa delle motivazioni della sentenza emessa ieri dal giudice Marco Billi l’associazione del Panda annuncia che chiederà al Procuratore generale della Corte d’Appello d’impugnare la sentenza do assoluzione pronunciata ieri nel tribunale Peligno.

Aggiornamento Read more

La risposta di Massimo Carugno sull’impegno dei Candidati per il Tribunale di Sulmona

Sulmona (Aq). “Nessun dorma” così Massimo Carugno chiamato, come altri candidati delle Politiche 2018, a far conoscere il suo programma in merito alla salvaguardia del Tribunale di Sulmona. Non si fa attendere la risposta dell’avvocato di Sulmona, appena ieri l’Ordine degli avvocati ha rivolto ai politici del territorio, in corsa per il 4 marzo, un accorato appello affinché facciano conoscere con chiarezza la posizione e le proposte che metteranno in campo, una volta eletti, per la salvaguardia del Tribunale di Sulmona e della Procura della Repubblica che resistono grazie ad una proroga che ne ha fatto slittare la soppressione al 2020. 

Read more

L’Alternativa del Soil washing per i sedimenti da scaricare vicino Torre di Cerrano, intanto sit-in di protesta

Teramo. Per salvaguardare dagli sversamenti l’Area marina protetta Torre di Cerrano si pensa anche ad un intervento di Soil washing, un processo di separazione fisica dell’inquinante che renderà innocui i sedimenti del dragaggio del porto di Ortona da scaricare nel tratto di mare vicino al Sito di interesse comunitario (Sic) Torre del Cerrano. Per questa operazione però occorrerebbero fondi aggiuntivi, circa 1 milione di euro per un lavaggio che eliminerebbe completamente il limo dai sedimenti. Anche di questa possibile alternativa si parlerà domani all’Aquila nell’incontro organizzato dal vice presidente della Regione, Giovanni Lolli per un confronto con i sindaci di Pineto (Te), Robert Verrocchio, il commissario straordinario del Comune di Silvi (Te) Samuele de Lucia e i primi cittadini di Montesilvano (Pe) Francesco Maragno e Città Sant’Angelo (Pe) Gabriele Florindi vicini all’area individuata per lo sversamento.

Read more

Salutari: “L’isola ecologica è a disposizione, Serviamocene”. Microdiscariche all’ingresso del Parco Sirente

Castelvecchio Subequo (Aq). Decine di micro discariche seminate all’ingresso del Parco regionale Sirente Velino preoccupano il sindaco Pietro Salutari che corre ai ripari e invita la comunità a servirsi dell’isola ecologica installata verso Secinaro (Aq) per il decoro della valle Subequana affinchè immondizie e rifiuti siano scaricati nel punto giusto e senza far danno all’Ambiente e quindi alla salute. 

Read more

Fucino: è  gia siccità. M5S  chiede misure di mitigazione 

Con il caldo torna il rischio siccità nel  Fucino e prima che si trasformi in emergenza è necessario che le amministrazioni comunali intervengano predisponendo misure di mitigazione e che gli agricoltori comprendano la necessità di utilizzare in modo responsabile la risorsa idrica.

Interviene il consigliere regionale Gianluca Ranieri per chiedere alle amministrazioni dei comuni della piana del Fucino,  che ancora non l’abbiano fatto,   un’ordinanza che vieti l’emungimento dell’acqua perlomeno 3 giorni a settimana in modo da consentire ai canali di riempirsi. Alle ordinanze, ovviamente, dovrà poi seguire un controllo serrato degli organi preposti affinché ci sia certezza che le regole stabilite vengano rispettate: “È opportuno richiedere l’intervento del prefetto perché vengano predisposti gli adeguati controlli e si riesca così ad evitare che alcuni si avvantaggino a danno di altri – dugferisce il consigliere – Siamo solo a giugno e il problema già comincia a farsi sentire, cosa succederà ad agosto se non interveniamo subito? Alle misure di mitigazione dovranno poi seguire azioni incisive di regolazione e normalizzazione  degli emungimenti, in attesa che venga avviata l’opera di infrastrutturazione irrigua che il territorio attende da anni – conclude il consigliere pentastellato – in primo luogo con il censimento dei pozzi privati e l’individuazione dei pozzi abusivi che costituiscono un danno all’intera comunità degli agricoltori”.