Tag: alba adriatica

Operazione anti terrorismo, Italica ringrazia le forze dell’odine: “Restiamo vigili”

Resta vigile e non abbassa la guardia Italica, il Movimento Peligno ringrazia la Direzione distrettuale antimafia e Antiterrorismo dell’Aquila, i Carabinieri del Ros, i Finanzieri del Gico e la Magistratura per l’operazione condotta con successo che ha portato a smascherare una organizzazione accusata di reati tributari commessi per finanziare attività riconducibili all’organizzazione radicale islamica Al nusra Continua a leggere “Operazione anti terrorismo, Italica ringrazia le forze dell’odine: “Restiamo vigili””

Studenti di Teramo e Villa Vomano nella spiaggia del Fratino e del Giglio di mare

Domani sarà presentato il progetto di educazione ambientale Il mondo del Fratino  alle ore 10.30 nella spiaggia del Fratino e del Giglio di mare, tra gli stabilimenti balneari Copacabana e Marechiaro di Alba Adriatica (Te). Continua a leggere “Studenti di Teramo e Villa Vomano nella spiaggia del Fratino e del Giglio di mare”

SalvaFratino: 5 suggerimenti per aiutare il piccolo trampoliere

Almeno a 20 metri di distanza dai nidi, non avvicinarsi di più e poi vincere la tentazione di prenderne uno, soprattutto se piccolo. Anche perché ne sono rimasti davvero pochi di Fratini, specie a rischio estinzione. Per loro, ogni anno si mobilitano gli ambientalisti abruzzesi con una campagna impegnativa, continua, utile a proteggerli. E si rivolgono soprattutto ai villeggianti, in spiaggia, quelli del Wwf Abruzzo con 5 suggerimenti interessanti ed utili per tutti. Continua a leggere “SalvaFratino: 5 suggerimenti per aiutare il piccolo trampoliere”

Studenti in bici sulla Spiaggia del Fratino e del Giglio di mare ad Alba Adriatica

La mobilità sostenibile e la tutela della costa fa lavorare insieme ambientalisti e scuole. Sempre più uniti il Wwf Teramo e l’istituto comprensivo D’Alessandro-Risorgimento per un progetto di educazione ambientale multidisciplinare che è la somma di 2 diversi interventi, 1 per il Fratino e l’altro per le esercitazioni pratiche di educazione stradale con la bicicletta: A scuola in bicicletta. Continua a leggere “Studenti in bici sulla Spiaggia del Fratino e del Giglio di mare ad Alba Adriatica”

Studenti in campo per la tutela del Fratino, piccolo trampoliere simbolo delle spiagge

Il mondo del Fratino è uno dei progetti di educazione ambientale che il Wwf Teramo porta avanti da tempo. Domani molti studenti scenderanno in campo per la tutela del simbolo delle spiagge. Ad aderire all’iniziativa sono anche le prime classi delle medie inferiori dell’istituto comprensivo D’Alessandro-Risorgimento. Gli alunni sono pronti a mettere in pratica quando appreso grazie alle lezioni degli insegnanti e dei volontari del Wwf Teramo che hanno illustrato le caratteristiche e le abitudini del Fratino (Charadrius Alexandrinus) specie simbolo degli ecosistemi costieri. Continua a leggere “Studenti in campo per la tutela del Fratino, piccolo trampoliere simbolo delle spiagge”

Per la manutenzione del ponte ciclopedonale sul Tordino si recuperano risorse

La manutenzione prima di tutto per il ponte ciclopedonale in legno sul fiume Tordino, tra Roseto e Giulianova, per questo si studiano soluzioni efficaci per recuperare le risorse economiche regionali necessarie a garantire il concreto utilizzo dell’infrastruttura ciclabile. Continua a leggere “Per la manutenzione del ponte ciclopedonale sul Tordino si recuperano risorse”

Educazione ambientale per le scuole abruzzesi i progetti dei Comuni finanziati

Anche Villetta Barrea, Palena e Raiano sono tra i primi che potranno fruire dei sostegni economici della Regione per mettere in campo i progetti, presentati, d’educazione ambientale per i cambiamenti climatici, la sostenibilità, resilienza e prevenzione degli incendi boschivi nelle scuole primarie e secondarie. Il contributo per ognuno di questi comuni è di 10 mila euro. Continua a leggere “Educazione ambientale per le scuole abruzzesi i progetti dei Comuni finanziati”

Oggi l’Acqua è potabile. Le Associazioni invitano ad aderire all’Osservatorio indipendente sull’acqua del Gran Sasso

Teramo. L’acqua è di nuovo potabile, così segnala il bollettino della direzione dell’Azienda sanitaria di Teramo, (Asl4)nelle news del sito ufficiale della Asl4. Colore, sapore, odore e torbidità dell’acqua potabile nei 6 campioni prelevati ieri sono stati giudicati accettabili e dunque conformi ai limiti e alle prescrizioni di legge. Wwf, Legambiente, Mountain wilderness e Arci chiedono a cittadini e comitati di aderire all’Osservatorio indipendente sull’acqua del Gran Sasso d’Italia, in via di costituzione, con l’obiettivo di ottenere le informazioni dei prelievi effettuati in questo periodo per la massima trasparenza sull’incidente che ha portato alla chiusura dell’erogazione dell’acqua potabile.

Aggiornamento 1, 2, 3,  4   5  6  7  e 8

Continua a leggere “Oggi l’Acqua è potabile. Le Associazioni invitano ad aderire all’Osservatorio indipendente sull’acqua del Gran Sasso”

Acqua del Gran Sasso Non Potabile, elenco dei comuni interessati

Teramo. Vietato l’uso dell’acqua potabile, sino a nuova disposizione, nel capoluogo di provincia e in altri 32 comuni alimentati dall’acquedotto gestito dalla Ruzzo reti spa.

Aggiornamento 1, 2, 3 4 e 5

Continua a leggere “Acqua del Gran Sasso Non Potabile, elenco dei comuni interessati”

Balneabilità in Abruzzo: ecco dove non è il caso di fare il bagno

In Abruzzo è caos balneazione. La fetta di mare Adriatico abruzzese è la più inquinata secondo le risultanze delle recenti analisi di Goletta verde (Legambiente). Atri divieti di balneazione si aggiungono a quelli precedenti e permanenti.

Area del Fratino e del Giglio di mare in abbandono ad Alba Adriatica

Alba Adriatica (Te) L’esperienza della “Spiaggia del Fratino e del Giglio di Mare” avviata dal Comune di Alba Adriatica con la collaborazione del Wwf Teramo e dell’Areamarina protetta Torre di Cerrano rischia di naufragare. 

Continua a leggere “Area del Fratino e del Giglio di mare in abbandono ad Alba Adriatica”

FN chiede il Registro migrati per chi intende ospitarli, ma a proprie spese

Non sembra proprio una provocazione quella di Forza nuova che chiede ai Comuni l’istituzione del registro dell’accoglienza. Un registro che permetta a cittadini, rappresentanti politici e organizzazioni religiose di registrarsi per poter ottenere l’affidamento a proprie spese, si badi bene, di un numero di migrati quantificabile a seconda delle possibilità economiche e degli spazi a disposizione. Bando ai flussi dell’ipocrisia, per Forza nuova chi davvero vuole aiutare i migranti  e i richiedenti asilo dovrebbe ospitarli a proprie spese e iscriversi nel registro. 

Continua a leggere “FN chiede il Registro migrati per chi intende ospitarli, ma a proprie spese”