Tag: agenzia

Indice di qualità dell’aria e Previsioni: Nuovo Portale Arta. Nuovi dati dal 2017 ad oggi

Pescara. Tra le novità di quest’anno, oltre al portale Arta sulla qualità dell’aria anche l’Indice di qualità dell’aria (Iqa) e le previsioni degli inquinanti, a 3 giorni, realizzate con Cetemps, Centro di eccellenza in telerilevamento e modellistica previsionale di eventi severi).

Foto di copertina Maria Trozzi Continue reading “Indice di qualità dell’aria e Previsioni: Nuovo Portale Arta. Nuovi dati dal 2017 ad oggi”

Depuratori. In provincia dell’Aquila siamo proprio messi male

Le analisi rivelano che i valori dei depuratori della provincia dell’Aquila sono 10 mila 800 volte superiori ai limiti consentiti, in molti casi. Grandi depuratori come quello di Santa Rufina a Sulmona e nell’area industriale ad Avezzano sono davvero oltre la soglia. In alcuni casi risulta, tra gli agenti batterici, la Salmonella che è stata rilevata al Santa Rufina di Sulmona, a Pettorano sul Gizo  ad Aielli, Trasacco e Capistrello. A Pettorano è davvero un disastro, a Castelvecchio Subequo idem. Troppo impegnato sul fronte del Sì al progetto Toto, per un casello autostradale nei pressi e qualche turista in più nei paraggi, il sindaco di Castelvecchio, Pietro Salutari, si perde in un bicchier d’acqua se non garantisce condizioni ‘salutari’ ai villeggianti. Per Escherichia coli, sino a giugno, dal depuratore del paese subequano si registrano valori di molto superiori ai limiti consentiti. Per chiarire, sono presenti batteri nei corpi idrici di queste graziose località montane con condizioni di fecalizzazione (contaminazione fecale), questo in base alle risultanze dell’Agenzia regionale per la tutela ambientale (Arta).    

Aggiornamento, archivio

Continue reading “Depuratori. In provincia dell’Aquila siamo proprio messi male”

Cospa ad Equitalia: “Contadini sì, ma non stupidi !”

Referente abruzzese del movimento dei forconi
Rossi Referente movimento Forconi

Ofena (Aq). L’agenzia delle entrate concede a Dino Rossi una dilazione di pagamento per il debito accumulato nei confronti dello Stato, il problema però sta nell’incertezza che l’agricoltore ha sull’importo da versare all’ufficio finanziario. Equitalia risponde alla Prefettura di L’Aquila che domanda chiarimenti sulla somma che l’agenzia deve riscuotere dallevatore e il Prefetto dell’Aquila, Francesco Alecci, invia a Rossi una lettera, indicando che l’ufficio ha già fatto i dovuti chiarimenti col debitore. L’importo è quello “dovuto per legge” è scritto nella missiva, ma senza alcuna indicazione di legge e senza un’indicazione chiarificatrice della somma che l’imprenditore agricolo deve corrispondere all’erario. Continue reading “Cospa ad Equitalia: “Contadini sì, ma non stupidi !””