Tag: accoglienza

Premio giornalistico Angelo Palmieri a Di Feliciantonio, Catenaro e Chiavarone

Avezzano (Aq). Giovedì prossimo alle ore 17 si terrà la cerimonia de premio giornalistico Angelo Maria Palmieri e saranno premiati nella sala Antonio Picchi (ex Arssa) Adele Di Feliciantonio per Il volo di Iwan, il disabile diventato pilota di alianti articolo pubblicato da Il centro, Nicola Catenaro per un articolo sul Corriere della Sera L’ultimo dono di Lorenzo. Daremo alla ricerca i soldi raccolti per curarlo e Massimiliano Chiavarone per un servizio giornalistico su Tg2  (Storie) Sindrome da isolamento. Continue reading “Premio giornalistico Angelo Palmieri a Di Feliciantonio, Catenaro e Chiavarone”

“Informate i migranti sul Codice della strada” così la Prefettura ai responsabili dell’accoglienza

I referenti delle strutture di accoglienza sono invitati dalla Prefettura dell’Aquila ad informare tutte le persone che ospitano sulle norme del Codice della strada che regolano la circolazione dei velocipedi. Questa è la prima risposta della Prefettura dell’Aquila ai gravi problemi di sicurezza stradale segnalati dall’avvocato Gianluca Lanciano. Continue reading ““Informate i migranti sul Codice della strada” così la Prefettura ai responsabili dell’accoglienza”

Fuitina 2.0: tentativo fallito anche questa volta per il giovane Pakistano

É una sorta di fuitina 2.0 con lui che parte da Brescia e arriva di nuovo a Sulmona (Aq) per portar via la ragazza, ospite di una casa famiglia, minore. Stiamo imparando a conoscerlo questo giovane pakistano 19enne che, in media, una volta al mese prova a far scappare dalla struttura sulmonese la sua fidanzata.  Continue reading “Fuitina 2.0: tentativo fallito anche questa volta per il giovane Pakistano”

Al via il Festival chorus inside con Kazakistan, Ucrania, Russia, Moldavia, Ungheria e Polonia

Sabato e domenica si terrà la 31esima edizione del Festival internazionale chorus inside kermesse canora che, ogni anno, vedrà la partecipazione di cori di alcuni Paesi, 7 quest’anno in tutto mille partecipanti provenienti dall’Ungheria, Russia, Moldavia, Ucraina, Polonia e Kazakistan. Continue reading “Al via il Festival chorus inside con Kazakistan, Ucrania, Russia, Moldavia, Ungheria e Polonia”

Profughi in alta quota, Italica: il rilancio turistico non arriva dal business dell’accoglienza

Sulmona (Aq). Salutato come una vittoria, l’ingresso al Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar), per i Comuni di Campo Di Giove e Cansano, spinge il coordinatore del Movimento Italica valle Peligna/Sulmona, Alberto Di Giandomenico, ad una riflessione sulle scelta fatta dalle 2 località: “Hanno perso servizi importanti come la guardia medica, sul fronte del turismo non c’è alcuna prospettiva di rilancio delle attività commerciali e degli impianti sciistici. La maggior parte della popolazione lavora altrove, ma le amministrazioni decidono di accogliere 12 richiedenti asilo per 3 anni, 7 migranti a Campo di Giove e gli altri a Cansano”. Di Giandomenico si è già occupato della questione quando a luglio la comunità era preoccupata dalla domanda di accoglienza profughi presentata da un albergatore del posto.

Continue reading “Profughi in alta quota, Italica: il rilancio turistico non arriva dal business dell’accoglienza”

Presto i migranti a Campo di Giove. Di Giandomenico fa appello a Gerosolimo e alla Comunità

Campo di Giove (Aq). Una storica struttura ricettiva apre le porte ai richiedenti asilo. “Ne ospiterà circa una trentina” fa sapere Alberto Di Giandomenico. Il coordinatore del Movimento Italica fa appello alla comunità locale per venire incontro a chi, forse in difficoltà, ha presentato domanda per accogliere i migranti. Il centro montano sarà presto privato di una tra le strutture più importanti per il turismo sulla Maiella, per trascorrere qualche giorno di vacanza in completo relax.

Aggiornamento 1  e 2

Continue reading “Presto i migranti a Campo di Giove. Di Giandomenico fa appello a Gerosolimo e alla Comunità”

Centri accoglienza Sprar, CasaPound: “Bene scelta del sindaco Casini di non aderire”

Sulmona (Aq). Centro di accoglienza per richiedenti asilo, nel dibattito che si è acceso in città il 5 maggio, giorno di scadenza per l’adesione al progetto Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati) su invito del prefetto dell’Aquila, Giuseppe Linardi, interviene CasaPound: “Bene scelta del sindaco di non aderire, ora mozione d’indirizzo della giunta contro accoglienza-business”.

Continue reading “Centri accoglienza Sprar, CasaPound: “Bene scelta del sindaco Casini di non aderire””

Sprar richiedenti asilo: Di Giandomenico invita il sindaco Casini a rifiutare l’adesione

Sulmona (Aq). Tace ancora il sindaco, Annamaria Casini, sull’invito che 3 mesi fa il Prefetto, Giuseppe Linardi, le ha rivolto, come ad altri primi cittadini Peligni, per una manifestazione d’interesse alla Fase 2 dell’accoglienza dei richiedenti asilo e rifugiati, di supporto all’Associazione nazionale comuni italiani (Anci). Alberto Di Giandomenico, coordinatore del movimento Italica, interviene per chiedere a Casini una risposta che tarda ad arrivare e, nelle more, tiene sospesa gran parte della comunità.

Aggiornamento

Continue reading “Sprar richiedenti asilo: Di Giandomenico invita il sindaco Casini a rifiutare l’adesione”

Progetto Sprar accoglienza: enorme spesa anche per la Corte dei Conti

​Sulmona (Aq). La gestione dei progetti Sprar è stata recentemente oggetto di una indagine da parte della Corte dei Conti, che ha rilevato come il mantenimento della rete di accoglienza abbia comportato una enorme spesa di denaro pubblico.

Aggiornameto

Continue reading “Progetto Sprar accoglienza: enorme spesa anche per la Corte dei Conti”

Si organizza l’accoglienza per i profughi, ma nei Comuni non c’è spazio nemmeno per gli studenti

Sulmona (Aq). Il prefetto, Giuseppe Linardi, prega i sindaci per una manifestazione di interesse alla fase 2 dell’accoglienza migranti di supporto all’Associazione nazionale comuni italiani (Anci). Una risposta non proprio contraria arriva dai primi cittadini del comprensorio, del genere: vorrei ma non posso. La riserva è semplicemente volta a conoscere altri aspetti del progetto Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar) che il prefetto dell’Aquila ha proposto stamane agli amministratori della valle Peligna, dell’Alto Sangro, della valle Subequana e del Sagittario. Per la stessa ragione, le scorse settimane, Linardi ha incontrato anche i primi cittadini marsicani e di altri comuni dell’aquilano, in una provincia che accoglie, a quanto pare, 840 migranti. Ben oltre le quote indicate e questa volta l’accoglienza dovrebbe arrivare non dai privati, ma dai Comuni che però sono alle prese con scuole vulnerabili e inagibili, lunghe code per case parcheggio e popolari e spazi ridotti al lumicino per il terremoto. Saputo dell’incontro, Alberto Di Giandomenico, coordinatore di Sovranità, commenta  sul progetto Sprar in un post su Facebook: “Caro prefetto noi vogliamo i Musp (Moduli ad uso scolastico provvisorio) per tenere i nostri figli in tutta sicurezza, non i migranti”.

Continue reading “Si organizza l’accoglienza per i profughi, ma nei Comuni non c’è spazio nemmeno per gli studenti”

Di Giandomenico contro ‘falsa accoglienza’ di chi incamera migranti e soldi

Sulmona (Aq). Migliorano le condizioni di salute del nigeriano ferito a colpi di cacciavite dal suo compagno di stanza. Il 24enne sta recuperando le forze, ha un polmone perforato e una scapola rotta e ha subito un delicato intervento chirurgico al Santissima Annunziata. L’episodio impone una profonda riflessione sulla macchina organizzativa dell’accoglienza in un Paese che deve misurarsi anche con gravi contingenze interne. 

I fatti del giorno prima 

Continue reading “Di Giandomenico contro ‘falsa accoglienza’ di chi incamera migranti e soldi”

Migranti ammassati in locali in pessimo stato. Chiusa una struttura, interviene Di Giandomenico

Sulmona (Aq). Letti accatastati, sporcizia e cibo per terra, incrostazioni e infiltrazioni d’acqua, una coppia sistemata in un sottotetto non più alto di un metro, barriere architettoniche e sovraffollamento in ambienti considerati non idonei, è in queste condizioni che per più di un anno sono stati ospitati una ventina di migranti. Dopo il blitz del Nucleo antisofisticazioni e sanità dell’Arma (Nas) è stato disposto lo sgombero dei 2 appartamenti su corso Ovidio, per carenze igienico sanitarie, in questi locali erano stipati 28 futuri richiedenti asilo che la Prefettura sta trasferendo altrove. 

Aggiornamento

Continue reading “Migranti ammassati in locali in pessimo stato. Chiusa una struttura, interviene Di Giandomenico”

Altri richiedenti asilo a Sulmona: le reazioni a destra

Sulmona (Aq). “Le famiglie in difficoltà, senza casa, in lista da secoli per averne una, possono contattarci, le accompagneremo all’Europa park hotel per una sistemazione nell’ex albergo” è questa la provocatoria proposta di Alberto Di Giandomenico presidente di Sovranità Sulmona. L’arrivo in sordina di altri 60 richiedenti asilo, nella città dei confetti, non è piaciuto a nessuno. La comunità è stata tenuta all’oscuro degli arrivi, come se il fatto non la riguardasse, come se i futuri profughi vivessero in un mondo a parte, in un altro Pianeta. Non è così, ma chi glielo spiega che altre centinaia di migranti a Sulmona e in valle sono un affare per nessuno. 

Continue reading “Altri richiedenti asilo a Sulmona: le reazioni a destra”

Altri 500 migranti da ospitare a febbraio. É mobilitazione in città, ecco i perché di Sospiri

Pescara. Una nuova ondata di arrivi di presunti profughi, almeno 500 dal primo febbraio, finiranno stipati dentro gli alberghi sulla riviera di Montesilvano, a Città Sant’Angelo, ma anche a Pescara,  una buona parte è destinata ancora nel quartiere San Donato, partendo dalla struttura privata e dal dormitorio della Caritas di via Alento e da quello di via Gran Sasso.

Continue reading “Altri 500 migranti da ospitare a febbraio. É mobilitazione in città, ecco i perché di Sospiri”