Uil su bocciatura emendamenti a sostegno delle Vittime del Dovere

In finanziaria non passano i 2 emendamenti sostenuti dall’associazione Vittime del dovere per rendere più accettabile l’inferno di vittime e loro familiari. Un Natale amaro anche per Andrea Paglieta, agente della Polizia penitenziaria, ustionato da un ergastolano nel carcere di Sulmona che gli ha gettato addosso dell’olio bollente.

Read more

Per tantissimi cittadini il ‘Porta a porta’ è superato per la differenziata dei rifiuti

I comitati di quartiere a Teramo considerano superato il sistema di raccolta differenziata porta a porta.  E ne sono convinte tutte le realtà abruzzesi dove la raccolta domiciliare ha portato alla scomparsa dei cassonetti, dei cestini per i rifiuti senza sostituirli con quelli per la raccolta differenziata e così sbucano buste d’immondizia ovunque.  Read more

Microdiscarica vicino al Torrente Vibrata segnalata dal Wwf

Teramo. Più controlli e videosorveglianza chiede il Wwf Teramo dopo l’ennesima microdiscarica scoperta vicino al torrente Vibrata dall’associazione che ha segnalato ivicino al torrente Vibrata tutto al Comune di Alba Adriatica. Read more

Sulmokan. Degrado totale nell’area Artigianale. Scovato Safari Abusivo, scatta la denuncia

Sulmokan. Il video denuncia rivela ciò che davvero non si può nemmeno più descrivere, lo stato pietoso e vergognoso in cui versa l’area artigianale Peligna, tra i pochi quartieri produttivi della città dei confetti.  Read more

Ass. Celestiniana: La riapertura della Chiesa di S.Spirito porti al recupero dell’area circostante

Un gioiello incastonato nella roccia questo è l’area Celestina sul Morrone, montagna Sacra a papa Celestino V. Un gioiello che non brilla più perché non è considerato parte integrante nei progetti d’investimento oggi concentrati a ricomporre un solo tassello del magnifico mosaico che fa grande la valle Pelgina. E l’opera è imperfetta se mancano i dettagli: progetti di sviluppo dell’area attorno al complesso monumentale realizzato dall’ordine dei Celestini. Da un decennio la questione è relegata ad un paio si battute: ci sono cose più importanti! Eppure lo sviluppo dell’area circostante porterebbe qualche posto di lavoro, una manna dal cielo in questo territorio. Il problema a quanto pare è sentito solo dall’associazione Celestiniana chi fruisce del luogo s’indigna a vederlo così e basta! Giulio Mastrogiuseppe, presidente dell’Associazione Celestiniana, chiede che la cerimonia di riapertura della Chiesa di Santo Spirito sia l’occasione per avviare un intervento di recupero dell’intera area ormai completamente abbandonata.  Read more

Al Parco fluviale nel mirino dei vandali, un Condizionatore d’aria è rimasto acceso

 <a title="Sorgente immagine" href="http://www.Report-age.com/" target="_blank">Foto Maria Trozzi © Report-age.com</a>
Foto Maria Trozzi © Report-age.com

Sulmona (Aq). Porte distrutte che sembrano cartone, nel Parco fluviale vetri rotti e sporcizia, sui giochi per i più piccoli le luci dei lampioni fiammeggianti, in pieno giorno, così all’interno della struttura per i neon che ancora funzionano. Il caldo poi non impedisce ad un condizionatore, in alto, di gettare tanta aria calda nell’antibagno, è in funzione chissà da quanto tempo! Riusciamo a spegnerlo nella stanza sporca e devastata. Finito il giro incontriamo dinanzi l’istituto d’istruzione di via Giovanni XXIII  una mamma con la figlia appena uscita da scuola che dice: “Sarebbe bello andare al parco con il sole questo pomeriggio”  ma l’espressione della signora la dice lunga sul timore che la piccola possa incappare in qualche siringa o in tante altre situazioni che fanno dell’area una vera e propria giungla di città. Dai palazzi attigui all’area verde poi arriva la conferma che si sentono grida e rumori appena si fa sera e nella notte. Dall’agosto 2014, quando venne di nuovo inaugurato dopo anni di chiusura, i problemi sono sempre gli stessi, affidarlo in gestione a qualcuno, magari creando qualche posto di lavoro, non sarebbe male. Intanto spendiamo soldi per riparare i danni dei vandali e del tempo. Read more

Assessore Vella: Raccolta differenziata non come fastidio, ma Opportunità

Alessandra Vella

Sulmona (Aq). “La raccolta differenziata non un fastidio, ma un’opportunità” ossia considerare positivamente, non con il solito scetticismo sulmonese, questo cambiamento che interessa gran parte della città, l’altra si è già abituata da tempo alla novità. L’assessore comunale Alessandra Vella fa appello all’amor proprio e al grande senso di civiltà della comunità per riscoprire insieme il rispetto per sé stessi e per gli altri che si traduce in una migliore qualità della vita se l’ambiente soffre meno per i nostri eccessivi rifiuti. “Comprendo che il passaggio a un nuovo sistema di raccolta dei rifiuti possa risultare poco semplice, soprattutto per i refrattari ai cambiamenti, ma vi chiedo di fermarvi a riflettere prima di uscire di casa con buste, bustoni e tutti i rifiuti possibili e immaginabili in quanto è un comportamento scorretto nei confronti di chi questa città la vive e non è da esempio per chi desidera un futuro migliore per i propri figli – aggiunge Vella – Non voglio credere che alcuni cittadini non abbiano voglia di affrontare questo cambiamento che risulterà, invece, vantaggioso per tutti noi. L’amministrazione comunale e il Cogesa stanno facendo il possibile per andare incontro alle esigenze di tutti i cittadini. Mi auguro che questo appello possa contribuire a far riflettere, nella speranza che questa città possa vivere la differenziata non come un nuovo mostro, ma come una buona opportunità – conclude l’assessore – Non permettiamo che la maleducazione e la mancanza di senso civico da parte di pochi, e sottolineo pochi, rovini la voglia e il lavoro di molti e di tutti coloro che credono nella realizzazione di questo progetto così importante per la città”.

mariatrozzi77@gmail.com

Degrado e abbandono al Centro Polifunzionale di Cantone d’Introdacqua, sagre e feste a rischio

Introdacqua (Aq). É prova lampante del degrado in cui versano le strutture pubbliche del comprensorio, il Centro Polivalente di Cantone frazione di Introdacqua. Potrebbero saltare gli eventi sportivi della frazione, le sagre e le feste. La prossima manifestazione dovrebbe essere la sagra della porchetta organizzata, di solito, i primi di luglio, poi ad agosto la festa della Madonna del Rosario e il Toro allo spiedo, degustazione inaugurata nel 2014 che, stando così le cose, potrebbe essere organizzata altrove. C’è tutto da perdere a non far niente.

Aggiornamento

Read more

Esposto per i cavalli abbandonati, molti sono ancora da salvare e restano in alta quota

Lucoli (Aq). Situazione di stallo per i cavalli abbandonati sulle montagne dell’aquilano, tanto che dalle più recenti notizie sembra sia stato escluso il recupero di una sessantina di animali d’allevamento che restano ancora in alta quota, nonostante gli interventi di soccorso eseguiti 2 settimane fa per sfamarli e riportarne in stalla almeno 18, di uno dei 3 gruppi di cavalli vacanti, segnalati sulle alture. Sarebbero animali difficili e, dicono, è troppo pericoloso avvicinarli. Si complica anche la questione dei verbali e delle contestazioni nei confronti dell’allevatore marsicano che ha lasciato i quadrupedi a Campo Felice, a fine novembre, in barba alla normativa che impone la demonticazione, ossia il rientro del bestiame nell’ovile custodito per il periodo invernale. Tutto si complica e la ragione è intuibile se, scoppiato il caso dei cavalli abbandonati, invece di preoccuparsi degli animali che restano ancora da salvare qualcuno indaga sul perché e sul percome la notizia degli animali lasciati in montagna sulla neve, al freddo e senza cibo, sia finita nelle pagine di molti giornali.

Archivio

Read more

Decine di cavalli prigionieri della neve senza cibo da settimane a Campo Felice

Lucoli (Aq). Cavalli prigionieri della neve e senza cibo da settimane, probabilmente dal 30 novembre, ultimo giorno utile per la demonticazione, cioè il trasferimento delle mandrie dall’alpeggio alle stalle. Le immagini scattate da un nostro lettore, tra il 7 e il 19 gennaio, mostrano le povere bestie, oltre una decina, su uno strato di neve mentre tentano di tirar fuori  qualche filo d’erba. Sono affamati, non sono al sicuro, non sono ricoverati nelle stalle così come previsto dalla legge. Da fine novembre tutti i capi di bestiame vanno infatti ricondotti nelle stalle delle masserie o almeno nei fabbricati, controllati direttamente dagli allevatori, ma non è stato così per questi poveri animali che restano al gelo.

Aggiornamenti 1 e 2 

Read more

In rovina Fonte grande di Loreto Aprutino

Loreto Aprutino (Pe). Completamente in rovina fonte grande, 177 anni di vita e rimane ben poco della struttura, a segnalare lo stato di completo abbandono della fontana sono le associazioni Coordinamento nazionale alberi e paesaggio  onlus e Pro natura Abruzzo.  Read more