Tua e la legge 2016 che porterebbe ad abbattere oltre 1 milione e mezzo di chilometri

Sono 20 nuovi bus Iveco croosway line, da 12 metri e con motori alimentati Euro 6, già immessi in servizio per Tua spa, sono stati presentati a Pescara nella sede della società pubblica di trasporto abruzzese stamane alla presenza del presidente della giunta regionale, Marco Marsilio e del delegato regionale ai trasporti, Umberto D’Annuntiis.

Marsilio Tua nuovi bus 2020
Marco Marsilio

Marsilio ha raccolto l’appello del presidente del consiglio di amministrazione Tua, Gianfranco Giuliante, di lavorare per scongiurare il rischio che Tua, sulla base di una legge regionale approvata nel 2016, possa essere costretta ad abbattere 1 milione e mezzo di chilometri di percorrenza lungo tutto il territorio regionale. Ad esclusione delle aree colpite dal terremoto e per il secondo comma della stessa legge sono esclusi anche i  servizi minimi extraurbani svolti da imprese che operano in aree montane o a domanda debole e la cui complessiva offerta di trasporto pubblico a carico del Fondo regionale trasporti sviluppa, per azienda, una produzione chilometrica pari a 100 mila Km/anno con una tolleranza in eccesso del 10%.

In breve, sembra proprio che l’alternativa al taglio dei chilometri (la spada di damocle pende sempre e solo sulle stesse aree eternamente abbandonate da questa Regione che sia di destra o di sinistra) è di tagliare la legge o parti di essa e non le spese di Tua che sono tutto un altro discorso rispetto al servizio effettivo di trasporto pubblico locale abruzzese. I mezzi da nuovi diventano inutilizzabili se sono ridotti a umicino i meccanici che se ne occupano e si fa riferimento ad officine esterne, troppo costose. Eppure si crede di risovere i probema continuando a comprare bus nuovi, ad accontentarsi così.

Dalla politica promesse di serietà e attenzione : “Tua dopo aver presentato innovazioni in termini di sicurezza, oggi, grazie al rinnovo di parte del parco mezzi, crea le premesse per una riduzione dei costi di carburante contestualmente ad una maggiore efficienza dei motori” dichiara Marsilio.

mariatrozzi77@gmail.com