Serata di Pace e Solidarietà dedicata ai Bambini del Congo, premio Pratola a Francesco Barone

Il 9 dicembre l’associazione Futile utile, il Lions Club e l’Ordine dei giornalisti d’Abruzzo organizza una grande serata per la Pace e la Solidarietà e nel corso della manifestazione verrà assegnato il Premio nazionale Pratola ad un grande Uomo: Francesco Barone.

Chiara Tarquini ed Edoardo Siravo

Lunedì sarà una serata speciale, per la Pace e la Solidarietà, da trascorrerre in compagnia al ristorante La Maestria di Introdacqua (Aq) sostenendo i bambini ospedalizzati, dai bambini soldato e ai bambini orfani della Repubblica democratica del Congo con una raccolta fondi dedicvata proprio a loro.

La manifestazione è stata fortemente voluta dai presidenti delle associazioni promotrici Pierpaolo Bellucci, Gianfranco Santarelli e Stefano Pallotta e si articolerà in 3 momenti significativi.

Si partirà alle ore 19 con un recital poetico-musicale, dal titolo Fraintendimenti d’amore tra i protagonisti l’attore Edoardo Siravo e non mancheranno le performance musicali del soprano Chiara Tarquini, della pianista Valentina Di Marco e del clarinettista Paolo Giordani. Saranno dunque dei grandi talenti ad eseguire i  brani programmati, impegnativi e celebri di autori famosi e non mancheranno momenti di poesia con la recitazione di testi di poeti e musicisti abruzzesi come Tosti e D’Annunzio.

Seguirà il momento più importante e significativo con la consegna del Premio nazionale Pratola a Francesco Barone, docente universitario da oltre 20 anni, impegnato in iniziative umanitarie in favore delle popolazioni povere dell’Africa. Barone ripartirà  il 30 dicembre per il Congo, insieme a Pierluigi Zauri, per affrontare la sua 53° missione umanitaria e portare sostegno concreto a chi soffre e vive una condizione di discriminazione e marginalità. La serata sarà conclusa dalla conviviale organizzata dai soci Lions di Sulmona (Aq), durante la quale verrà promossa una sottoscrizione il cui ricavato sarà devoluto ai bambini sofferenti della Repubblica democratica del Congo.

Un’iniziativa lodevole e benemerita, all’insegna dell’amicizia e della solidarietà con la partecipazione di numerose personalità provenienti da tutta la regione tra le quali, monsignor Michele Fusco, vescovo della diocesi Sulmona  Valva.