Maggioranza di salute pubblica, circolo Pd di Sulmona : “Più che crisi è agonia”

“Siamo di fronte ad una crisi ormai cronica della amministrazione Casini – interviene in una nota il circolo sulmonese del Partito democratico – Una crisi perpetua accompagnata da un immobilismo amministrativo che sta uccidendo la città”.

Il gruppo dei democratici di sinistra fa riferimento, questa volta all’eco assordante proveninte dai banchi vuoti della maggioranza in consiglio: “É solo l’ennesimo triste spettacolo cui i sulmonesi sono costretti ad assistere” spiega il gruppo rinnovato e più sensibile, rispetto al passato, ai gravissimi problemi del capoluogo Peligno.

“La città è vittima di questa triste stagione politica, ormai vicina ad un epilogo indecoroso e al limite del ridicolo – aggiunge ilcircolo Pd – I fautori della cosiddetta maggioranza di salute pubblica sono tra i più colpevoli e ostinati protagonisti di questo disastro amministrativo: dipendenti in sciopero, assessori che disertano riunioni convocate dal prefetto, scuole ferme, sicurezza pubblica ai minimi livelli, società partecipate senza controllo, tema sanità derubricato, occupazione e  lavoro dimenticati. La città è atterrita di fronte a tutto quest. Qualcuno dei consiglieri di maggioranza dimostrerà di avere un po’ di dignità staccando la spina?” come non dare torto al Pd cittadino. Salute pubblica, ma Sulmona è in coma irrevesibile ormai.