Caro Pedaggi. Per un anno Blocco dell’aumento del 19% sulle A 24 e A25

Il voto favorevole della commissione Ambiente della Camera sulla riformulazione nel decreto sisma blocca il rincaro dei pedaggi sull’autostrada abruzzese Pescara – Roma e Roma l’Aqui Teramo per un anno.

Ad annunciare il passo avanti sulla vertenza del caro pedaggi è stata l’onorevole Stefania Pezzopane (Pd) relatrice della riformulazione degli emendamenti presentati dai diversi gruppi politici. Altimenti l’aumento del 20% sarebbe scattato dal 1 dicembre. “Grazie a questo emendamento le autostrade abruzzesi potranno utilizzare la rata Anas sospesa che permetterà di prolungare la sospensione – ha spiegato Pezzopane – La garanzia di questa soluzione, per la quale ringraziamo il ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli e il vice ministro dell’Interno Vito Crimi, permette immediatamente un accordo per la sospensione degli aumenti. Anche in questa occasione governo e maggioranza hanno dimostrato di essere attenti alle esigenze dei territori e alle preoccupazioni manifestate dagli amministratori”.

 “L’emendamento approvato in Commissione sterilizza le tariffe per un solo anno, non corrisponde agli accordi intercorsi che prevedevano, anche d’intesa con l’Anas, il blocco delle tariffe per 2 anni – specifica in una nota  Strada  dei Parchi – Ci impegneremo affinché l’intesa iniziale possa venire recepita prima dell’approvazione finale nell’interesse dell’utenza e del territorio” ha spiegato la società che gestisce le autostrade abruzzesi.