Ferro di Cavallo, altri 2 sgomberi eseguiti dai Carabinierim rubavano anche l’energia elettrica

Continua l’offensiva dell’Arma dei Carabinieri di Pescara contro le occupazioni abusive degli alloggi Ater nbei quatrtieri sensibili del capoluogo adriatico.

Aggiornamento

Questa mattinata i Carabinieri della Compagnia di Pescara hanno sottoposto a sequestro e sgomberato 2 appartamenti nel complesso di edilizia popolare Ferro di Cavallo nel quartiere Rancitelli occupati rispettivamente da D. P.  35 anni e G.S. 30 anni e dai loro nuclei familiari, in ottemperanza ad un decreto emesso dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Pescara.

Il provvedimento scaturisce dalle risultanze investigative dei Carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile nell’ambito della  manovra info-investigativa che da mesi vede lo svolgimento di serrati servizi di controllo nelle aree e nelle strade dei quartieri più sensibili della città; attività queste che nel tempo hanno prodotto risultati molto significativi. Nel dettaglio, a carico dei due soggetti, i Carabinieri hanno accertato e documentato sia l’occupazione abusiva degli immobili in parola che il furto di corrente elettrica perpetrato mediante appositi baypass realizzati fraudolentemente per allacciare abusivamente la rete elettrica condominiale in favore proprie utenze domestiche. Gli alloggi in parola sono stati sgomberati con conseguente muratura dei relativi accessi ad opera del personale Ater.

Archivio

Intervista a Morra, presidente della Commissione Antimafia