Abruzzo assente in Commissione parlamentare per l’attuazione del decreto sisma

Nessuno dei rappresentanti della Regione Abruzzo risponde all’appello a Roma per le audizioni della commissione parlamentare per l’attuazione del decreto sisma.

“Oggi la Regione Abruzzo era l’unica assente per le audizioni della commissione parlamentare per l’attuazione del Decreto sisma” dichiara alquanto perplesso consigliere regionale del Movimento 5 stelle Giorgio Fedele.

Si tratta di un tavolo di lavoro di fondamentale importanza per la regione colpita nel 2016 dall’ennesimo terremoto che ha messo in ginocchio la già precaria economia del teramano e di parte dell’aquilano. “E la maggioranza di centro destra non è stata in grado di trovare almeno un rappresentante della maggioranza che andasse a portare le istanze dell’Abruzzo – spiega Fedele – Se questa giunta vuole rappresentare i cittadini abruzzesi e le problematiche del territorio deve farlo anzitutto utilizzando le occasioni concrete, come questa, mettendo da parte quelle che invece si riducono ad essere solo interventi spot. Non vorrei pensare che i numeri contati (uno solo in più) per l’approvazione della modifica al referendum, sia stato motivo sufficiente per disertare il tavolo di lavoro – conclude il consigliere pentastellato – In questo caso ci troveremmo davanti ad una gravissima mancanza, sia morale che istituzionale, davanti ai cittadini di un’intera regione”.