Affidamento in prova ai servizi sociali fallito, finisce in carcere

Ieri la  Polizia del commissariato di Avezzano (Aq) ha dato esecuzione ad una misura cautelare in carcere emessa nei confronti di Q. A. 37enne marocchino, pregiudicato per reati inerenti gli stupefacenti, immigrazione clandestina, danneggiamento, minacce e lesioni.

L’uomo è già sottoposto ad una misura alternativa alla detenzione dell’affidamento in prova ai servizi sociali per un cumulo di pene relative a reati in materia di  stupefacenti. A seguito dei riscontri probatori e degli accertamenti della Squadra Anticrimine, la misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali è stata sostituita con quella della detenzione in carcere. Rintracciato presso la propria abitazione è stato  ristretto presso la  casa circondariale San Nicola.

Gli accertamenti fanno seguito alla richiesta di aiuto giunta al numero di emergenza dalla moglie dell’arrestato, che lamentava di essere stata schiaffeggiata, in presenza dei figli minori, dal marito che le ha impedito di uscire di casa e in più occasioni l’ha minacciata di morte.