Dossier al ministro Costa su Erosione e Rifiuti: Marsilio preoccupato del Residuo da trattare

Il residuo, dal trattamento dei rifiuti, sta diventando l’incubo del presidente della giunta regionale, Marco Marsilio,   e così anche ieri, durante la visita ufficiale in Abruzzo del ministro dell’ambiente, Sergio Costa, il presidente ha accennato alla questione girando attorno alla termovalorizzazione: “Dobbiamo avere tutti però i piedi piantati per terra – parola di Marsilio – Bisogna gestire i rifiuti che esistono e che anche se volessimo tendere al massimo del riciclo possibile c’è sempre un residuo da trattare però”. Tradotto, il residuo sarà il carpo espiatorio per ridare fiato agli inceneritori  anche in Abruzzo, la campagna di sensibilizzazione al tema è partita già  da settimane.

Aggiornamento

Residuo che è diventato un’ossessione anche in giunta e a questo non fa che pensare l’assessore regionale Nicola Campitelli immaginando chissà quale tipo di macchinario avveneristico da installare in qualche area periferica della regione verde dei parchi per mandare tutto, all’aria, in fumo. Sappiamo bene che nulla si distrugge e tutto si trasforma.

“La protezione dell’ambiente non va intesa come imposizioni di vincoli e di limiti, ma come occasione di sviluppo sostenibile e di crescita per una intera comunità – così ieri Marco Marsilio durante l’incontro con Costa a cui avrebbe consegnato un dossier sulle principali emergenze che riguardano i rapporti tra la Regione e il ministero – “Un dossier che comprende il tema dell’erosione della costa e degli interventi urgenti e necessari per mettere in sicurezza la costa e i punti più critici – spiega il governatore d’Abruzzo e tra le tematiche c’è soprattutto la questione dei rifiuti – Su cui il ministero ha giacenti una serie di progetti che la Regione ha presentato e che sono ancora fermi in attesa di autorizzazione e di permessi da parte degli uffici”.

Altra questione posta all’attenzione di Costa è quella della realizzazione dell’impiantistica che fa parte del ciclo dei rifiuti: “Abbiamo affrontato anche il tema delle bonifiche e delle discariche, prima di tutte la questione di Bussi e abbiamo consegnato al ministro alcuni temi che stanno a cuore della nostra regione e sui quali serve una sinergia tra governo regionale e governo nazionale”.

Video da Regione flash