Sequestro di bici da corsa contraffate, per un valore superiore a 50 mila euro

La Guardia di finanza di Avezzano (Aq) ha  individuato e sequestrato alcune biciclette da corsa, dei telai non assemblati, cerchi e selle in carbonio e occhiali destinati al mercato non ufficiale, per un valore
commerciale di oltre 50 mila euro.

>I materiali finemente contraffatti, evidenziavano fogge in tutto simili a quelli di noti marchi leader nel settore del ciclismo sportivo professionistico. Nel corso dei controlli, un responsabile dei prodotti contraffatti è stato deferito, in stato di libertà, alla procura della Repubblica marsicana.

Le fiamme gialle, guidate dal capitano Luigi Falce hanno accentuato l’attività di contrasto del fenomeno della contraffazione svolgendo mirate e sempre più capillari azioni di controllo del territorio. Il commercio di prodotti non genuini ed insicuri, oltre a danneggiare il mercato regolare, sottrae opportunità e lavoro alle imprese che rispettano scrupolosamente le regole, mettendo in serio pericolo la salute e spesso anche la vita dei consumatori e dei cittadini.