Strade abruzzesi, interventi e avvio di cantieri: Marsilio incontra Anas

Varianti da sistemare e cantieri d’avviare il prima possibile per metetre in sicurezza le strade abruzzesi e per fare il punto della situazione stamane il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha incontrato Massimo Simonini, amministratore delegato di Anas,  società che gestisce le strade italiane e il responsabile dell’area compartimentale Abruzzo,  Antonio Marasco.

Nel corso dell’incontro sono state affrontate le diverse situazioni che sono in fase d’attuazione con Anas e quelle che dovranno essere realizzate. In particolare Marsilio ha sottolineato gli interventi programmati relativi alla variante alla statale 16 tra Vasto e San Salvo, in provincia di Chieti e della famigerata strada statale  17, ma solo per il tratto di variante che va da San Gregorio a Navelli, in provincia dell’Aquila e la pedemontana che dalla Val Fino collega il teramano alla provincia di Ascoli. Per il collegamento Avezzano-Sora-Cassino è stata avanzata l’ipotesi di uno studio di fattibilità da inserire nel prossimo contratto di programma Anas. Tra le problematiche affrontate anche quella relativa alla necessità di velocizzare i tempi che intercorrono tra le conferenze di servizio e le approvazioni del Genio civile, per l’avvio dei cantieri.