Azienda Ovicola in precarie condizioni igienico sanitarie a Bugnara

Segnalata per precarie condizioni igienico sanitarie un’azienda avicola di Bugnara (Aq) alle prese con diversi problemi nell’allevamento ieri ispezionato dagli uomini del Nucleo anti sofisticazioni dei Carabinieri di Pescara.

I militari dei Nas hanno rilevato diverse anomali anche nel centro imballaggi dell’allevamento e all’avicoltore sono state contestate diverse irregolarità: pavimenti difformi e accessi inusuali alve aree d’allevamento  non protetti da reti, mancanza sia di segnalazioni di divieto di accesso ad estranei che di aree filtro all’ingresso dei capannoni adibiti ad allevamento. Mancherebbe anche uno spazio strutturato per il deposito temporaneo dei rifiuti. I locali, inclusi quelli per l’imballaggio, risultano in precarie condizioni igeniche, i militari hanno segnalato sporco sulle zanzariere, sulle finestre e lavoratori con abbigliamento inadeguato.

I controlli sono stati estesi anche ad un’altra azienda a Raiano (Aq) dove il Nas ha prelevato uova fresche di un avicoltore 42enne per verificare la genuinità del prodotto presso l’Istituto zooprofilattico d’Abruzzo e Molise.