Arriva il Polmone del mare la grande medusa che chiude l’Estate Adriatica

Con i suoi oltre 70 cm di diametro e oltre 10 kg è la più grande medusa vista quest’anno e documentata sulla costa abruzzese. É della specie Rhizostoma pulmo, conosciuta come Polmone del mare, è la più grande del Mediterraneo.

Per gentile concessione di M.G.

É finita spiaggiata sul bagnasciuga e lì è rimasta, ieri mattina. E l’esemplare particolarmente grande, quasi quanto un uomo, ha attirato l’attenzione dei bagnanti e delve mamme in alcuni casi preoccupate per i propri piccoli a bagno nelle limpide acque del Mare adriatico al confine dell’area marina protetta Torre di Cerrano, a Pineto (Te). Il Polmone del mare è una medusa praticamente innocua, conferma una biologa del Wwf e in spiaggi c’è chi ha persino accarezzato a mani nude il cappello semicircolare e trasparente della medusa.

Il Polmone del mare fa la sua comparsa proprio in questo epriodo, lo ritroviamo a fine Estate e in Autunno, sulle coste adriatica e ionica e non solo nel mar Mediterraneo, ma anche nel mar Nero.

La specie non provoca gravi conseguenze: i suoi tentacoli non risultano così urticanti da creare serio pericolo per l’uomo. Solo su soggetti particolarmente sensibili, il contatto può provocare irritazioni che scompaiono comunque spontaneamente in breve tempo ma lasciando un prurito fastidioso. In acqua rilascia qualche sostanza o tossina urticante che causa piccole abrasioni di forte prurito e lieve bruciore.