Area pedonale, code da palazzo Sanità, inquinate le vie del centro storico

Sulmona (Aq). L’area pedonale del week end (dalle ore 17 di venerdì all’1 di lunedì) sta intossicando i residenti dei vicoli che fanno da sbocco ai mezzi non autorizzati ad attraversare corso Ovidio, ad un primo impatto l’aria di via Ercole Ciofano, via Corfinio e corso Ovidio è appesantita: al limite del respirabile.

I gas di scarico delle automobili, dei furgoncini, dei motociclisti, dei soliti automibilisti – incapaci di fare 3 metri a piedi – tutti in coda in attesa di avere chiarimenti e di essere dirottati dai vigili urbani, sta inquinando mezzo mondo.

“La puzza arriva sino a casa” riferisce un anziano  che con qualche colpo di tosse si allontana dal punto, resiede in via Ercole Ciofano e così è anche per commercianti, appartamenti ed uffici nei paraggi, sul corso e per le abitazioni dei vicoli dove il lungo corteo di disinformati sparge una miscela di sostanze.

Si tratta  principalmente di azoto, acqua e anidride carbonica e una percentuale tra l’1 e l’1,5% di sostanze nocive per l’ambiente e per l’uomo. Una miscela velenosa composta da Carbonio (CO), idrocarburi non combusti (HC), Ossidi di azoto (NOx), Ossidi di Zolfo (SOx) e  Particolato carbonioso (PMx).

Tutti arrivano al punto, senza permesso, ma ci provano e poi sono costretti a deviare a spese della salute degli altri. L’inquinamento e la puzza non risparmiano nessuno, nemmeno i negozi e palazzo Sanità e di questa ne è rimasta pochina nella città dei confetti.

mariatrozzi77@gmail.com

Comunicato dall’ufficio di gabinetto del sindaco 24.6.2019. “Pedonalizzazione: ottobre sarà il mese dell’ascolto e del confronto con la città e le associazioni di categoria, al fine di definire nel migliore dei modi il progetto dell’ Area di Pedonalizzazione Urbana, attivando un modello flessibile che terrà conto della stagionalizzazione turistica e della situazione reale di frequentazione durante i mesi invernali. “Si sta concludendo la fase sperimentale della pedonalizzazione del centro storico con l’istituzione dell’APU, prevista fino all’ultimo weekend di settembre.  Esprimo soddisfazione per questo percorso che siamo riusciti ad attivare in un periodo estivo in cui la città ha registrato una grande presenza di turisti ed è stata frequentata maggiormente da visitatori  e cittadini” afferma il sindaco Annamaria Casini “Ho  riscontrato molti consensi e apprezzamenti da parte di residenti e commercianti, per la chiusura di Corso Ovidio nei fine settimana che ha consentito di vivere a pieno il centro storico con una riduzione sensibile di auto e soste selvagge” continua il sindaco “pur raccogliendo anche diversi suggerimenti di miglioramento, cui dedicherò la massima attenzione. Grazie anche all’attento lavoro svolto dalla Polizia Locale, il bilancio è dunque positivo ed incoraggiante a proseguire su questa strada, lavorando nelle prossime settimane per definire un progetto articolato per la pedonalizzazione di Corso Ovidio, grazie anche al confronto con residenti, associazioni e commercianti, per andare incontro alle esigenze di tutti,  con l’obiettivo di poter trasformare la fase sperimentale in una piano strutturato, ma flessibile, che punti al rilancio e valorizzazione del centro storico.  L’amministrazione sta predisponendo un programma per attuare il confronto con i vari portatori d’interesse che verrà attuato già dalla prossima settimana per tutto il mese di ottobre.  Come annunciato lo scorso agosto, dopo questa prima sperimentazione, parte la fase successiva incentrata sull’ascolto e partecipazione con chi vive e frequenta il centro storico, con lo scopo di condividere il progetto complessivo di APU e le varie fasi d’attuazione per valorizzare e tutelare il patrimonio storico artistico e agevolare  turisti, visitatori e  cittadini stessi nella fruizione della città con l’obiettivo di rivitalizzare tutta l’area a vantaggio anche degli operatori commerciali”.