Animali seppeliti, una pista porta al maneggio dell’ex sindaco

Escavatore in campo da questa mattina al maneggio dell’ex sindaco di Sulmona (Aq), Fabio Federico, i Carabinieri  indagano, da mesi, su alcune carcasse di animali, cani, gatti e cavalli, seppelliti in valle peligna illegalmente.

Da questa mattina nella struttura delle Marane, frazione di Sulmona, sono in azione i mezzi meccanici per trovare delle fosse comuni che, in base ad alcune denunce, sarebbero state utilizzate per seppelire almeo 10 cavalli. Il maneggio è gestito da un fattore, un allevatore del posto che esclude seppellimenti non autorizzati nei 10 anni in cui ha gestito il galoppatoio. Ai veterinari dell’Azienda sanitaria locale, tramite i rilevatori di eventuali dispositivo d’identificazione incapsulati sotto la pelle degli animali, il compito d’identificare le eventuali carcasse attraverso i microchip, sempre che siano impiantati e non siano stati espulsi. La nuova pista d’indagine segue gli scavi già eseguiti nel canile municipale dove sono state recuperate diverse carcasse di cani e gatti. L’inchiesta sembra allargarsi a macchia d’olio e  porta con sé uno strascico di esposti che hanno messo nei guai persino la coppia che ha denunciato i primi seppellimenti.