Case Ater, a Rancitelli beccati altri 3 abusivi. Spaccio di droga e furto d’elettricità, denunciati

Denunce per droga e furto di energia elettrica a Rancitelli, un’auto sequestrata e cocaina abbandonata nell’erba al Ferro di Cavallo dove si sono appena conclusi i controlli negli appartamenti gestiti dall’Azienda territoriale dell’edilizia residenziale (Ater) operazione voluta dal comando provinciale dei Carabinieri di Pescara a cui hanno partecipato anche 5 squadre  Enel e  Ater.

Per l’esattezza sono state denunciate 5 persone, 4 per furto di energia elettrica con by-pass (in tutto ne sono stati rimossi 7) per l’allaccio abusivo alla rete condominiale. Una romena è stata denunciata per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti (D. P. 36 anni)n le sono stati sequestrati 1.150  euro in contanti, banconote di piccolo taglio probabile provento dello spaccio, 2 bilancini elettronici di precisione, ancora intrisi di polvere bianca e materiale solitamente in uso per il confezionamento delle dosi. É stato rimosso e sequestrato il sistema di video sorveglianza  installato abusivamente costituito da 2 telecamere, una collocata all’ingresso e l’altra verso l’androne delle scale.

Baghera, cane del nucleo Cinofili di Chieti, ha rinvenuto tra l’erbaccia antistante il civico 185 un involucro con 17 grammi di cocaina. Dal controllo nelle unità abitative del complesso è risultato che 3 nuclei familiari occupano abusivamente gli appartamenti ed è stata anche sequestrata un’autovettura priva della copertura assicurativa.

Gli sgomberi sono aumentati nel mese di agosto sono stati sfrattati 10 nuclei familiari di cui uno occupava abusivamente l’abitazione da oltre 5 anni senza che nessuno se ne preoccupasse. Quest’anno sono 80 gli arresti eseguiti dai carabinieri nell’area per spaccio di stupefacenti, evasione dai domiciliari, esecuzione di ordini di carcerazione e possesso di armi.