Due caprette morte a Campo di Giove forse predate da un orso

Potrebbe essere stato un orso a far fuori 2 caprette custodite su un terreno a non molta distanza dal paese di Campo di giove (Aq).

Qualcuno ne è convinto e ha già dato un nome al colpevole, presunto tale, della morte degli animali d’allevamento che erano affidati in custodia ad una signora del posto. Si tratterebbe dell’orsa Peppina?

L’interrogativo è d’obbligo sino a prova contraria. L’Estate sta finendo e i pochi orsi rimasti in Abruzzo, nemmeno una cinquantina sull’orlo dell’estinzione, stanno per entrare nella fase di iperfagia quella in cui sono in cerca, spasmodica, di cibo per accumulare grasso e prepararsi al lungo e freddo inverno appenninico. Peppina, in ogni caso, non è più sola, mamma orsa ha 3 cuccioli da sfamare, tesoro d’Abruzzo.

Proprio per evitare incidenti che hanno già portato anche alla morte di un esemplare (l’orso Biagio) e per superare problemi e disagi della convivenza con l’Orso bruno marsicano, i volontari delle associazioni ambientaliste, in questi mesi, stanno installando gratuitamente nuovi recinti elettrificati e raccomandano di rimettere in sesto i recinti elettrificati già presenti nelle consuete aree di passaggio del plantigrado, sovrappopolate anche di pollai e allevamenti.

Maggiore tutela ed attenzione per l’orso bruno marsicano sarà garantita anche dal Parco nazionale d’Abruzzo dove finalmente c’è un nuovo direttore, atteso da tempo, Luciano Sammarone, comandante del reparto Carabinieri della biodiversità di Castel di Sangro (Aq)..

mariatrozzi77@gmail.com

Archivio

Parte il Processo per l’uccisione dell’Orso di Pettorano sul Gizio (Aq)