Auto a fuoco del giornalista Lattanzio, solidarietà dal sindaco Biondi

“Se fosse confermata l’origine dolosa dell’incendio che ha colpito l’automobile del giornalista sulmonese Claudio Lattanzio, come riportato dai media, si tratterebbe di un fatto grave e preoccupante” a dichiararlo è il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi.

Aggiornamento

Non è il primo tentativo di intimidazione in città. Il corrispondente dell’Ansa e del Centro, Lattanzio, da tempi memorabili impegnato a raccontare fatti di cronaca e giudiziaria, ultimamente sembra abbia ricevuto anche qualche strano avvertimento, anche al telefono. Del mezzo bruciato nelle prime ore del giorno di Ferragosto è rimasto poco, era parcheggiato sotto l’abitazione del giornalista. “Conosco bene, anche per aver svolto in passato lavoro giornalistico, l’importanza dell’informazione. Ad essa è affidata il delicatissimo compito di far conoscere al cittadino ciò che accade quotidianamente nella nostra società. E Lattanzio è un professionista che da anni è impegnato in questo settore. Giungano a lui sentiti e sinceri sentimenti di solidarietà e vicinanza” conclude Biondi.

Archivio

Auto del giornalista Lattanzio a fuoco nella notte