Sagra del Grano, oggi e domani a Torre de Nolfi “maciniamo” chilometri di squisite tradizioni

Siamo alla 17esima edizione della Sagra del grano a Torre dei Nolfi di Bugnara (Aq) e il parco macchine agricole antiche è in pieno allestimento. Ogni anno si fa sempre più grande e importante con i suoi attrezzi di altri tempi.

Aggiornamento

Week end all’insegna della tradizione e del buon cibo in valle Peligna con un programma ricco di appuntamenti a firma nolfese. Si comincia oggi pomeriggio con la Rievocazione storica della trebbiatura (ore 17.30) e a seguire gli stand gastronomici con piatti a base di grano e farro (ore 20), il tutto condito da grande musica e in buona compagnia degli amici nolfesi, accoglienti e di gran cuore, come sempre. Domenica ci aspettano in questa ridente località peligna degustazioni, buon vino e tanto divertimento, buona fine settimana.

Parco attrezzi agricoli in allestimento

 

Foto Maria Trozzi
Macchinario di Renato Rossini (Macerata – Marche), matricola 2338, per comporre le vecchie balle di fieno (foto Trozzi).

Quella del video è un Fiat 615 del 1952 che nel circondario ha macinato davvero tanti chilometri per trasporti nel settore edile e in campagna. Superate le tante belle stagioni, logoro e consumato, il mezzo è stato abbandonato in un capanno per decenni. A salvarlo, giusto in tempo per evitarne la demolizione, è stato l’imprenditore edile Pasquale Di Toro. Così il camionciono é stato recuperato con pochi soldi e tantissimo lavoro di carrozzeria e motore che ha impegnato il costruttore appassionato di motori e grande intenditore di auto d’epoca.

Il Fiat 615 non ha prezzo. Viene richiesto per essere esposto, come la più affascinante delle modelle, a fiere e mostre. Il proprietario lo presta gratuitamente per le manifestazioni che però diano risalto e valore alle tradizioni locali e grande importanza ai territori che lo accolgono. É un pezzo di storia che mette in luce i grandi faticatori, è una testimonianza del duro lavoro dei braccianti di un tempo, del lavoro in campagna dei padri della metà del secolo scorso, una generazione di eroi davvero infaticabili.

mariatrozzi77@gmail.com