Rubano carburante da uno scooter: arrestati 40enne e 54enne di Pescara

Rubano carburante da uno scooter a Pescara, ma vengono beccati sul fatto dai Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile. Ragazzini, qualcuno potrebbe pensare. No, si tratta di 2 pescaresi di 40 e 54 anni che, accusati di furto aggravato, nell’udienza di convalida stamane sono stati rimessi in libertà patteggiando la pena di 3 e 4 mesi di reclusione.

Colti in flagranza di reato da una delle tante pattuglie che perlustra le vie sensibili del capoluogo adriatico nella notte.

Ad insospettire i militari l’agitazione di uno dei due che, alla vista della gazzella dell’Arma, si è subito allontanato. I militari hanno così recuperato una tanica quasi piena di benzina ancora collegata, con un tubo, ad uno scooter. Un altro uomo stava osservando l’operazione da un’auto, una smart parcheggiata a pochi metri dal motociclo. Dalla perquisizione del mezzo è spuntata un’altra tanica identica alla prima in uso e così è stato fermato anche il complice. Questa mattina, al termine dell’udienza di convalida, i 2 arrestati  sono stati rimessi in libertà  patteggiando la pena di 3 e 4 mesi di reclusione.