Prove Tecniche di Pedonalizzazione di tutto il Centro Storico a Sulmona

Prende il via la fase sperimentale della pedonalizzazione in centro storico con la delibera di giunta (n. 157 del 8/08/2019) che istituisce l’Area pedonale urbana (Apu) su corso Ovidio, compresa l’intersezione di via Ciofano, via D’Eramo, sulle piazze Annunziata, Tommasi, XX Settembre, in via degli Agghiacciati e in via Antonio de Nino.

Con segnaletica stradale, dalla prossima fine settimana di agosto e settembre (dalle ore 17 del venerdì al lunedì), sarà vietato il transito a tutti i mezzi a motore, esclusi quelli con autorizzazione per invalidi, per la polizia, per i mezzi d’emergenza e per i residenti (accesso a cortili e autorimesse e sostane segnalata), i mezzi con permesso per accedere alle autorimesse lungo il percorso e quelli per lo scarico merci (questi ultimi solo dalle 14 alle ore 17 e dall’1 alle 10). Tutti i mezzi potranno transitare nell’Apu solo lungo via Roma e via Mazara, resta il senso unico, i residenti di vico dell’Ospedale potranno percorrere questo e via Paolina.

“L’obiettivo da raggiungere è la pedonalizzazione del centro storico, come da programma di mandato di questa amministrazione, di concerto con le associazioni di categoria e ascoltando i residenti, cominciando con una sperimentazione per quest’ ultima parte del periodo estivo, in cui la città è animata e maggiormente frequentata da turisti e cittadini per visite, momenti di svago e aggregazione, per poi attivare un modello flessibile che terrà conto della stagionalizzazione turistica e della situazione reale di frequentazione durante i mesi invernali – afferma il sindaco Annamaria Casini – Sono tante le segnalazioni pervenute in queste settimane da parte della cittadinanza e di commercianti, che abbiamo voluto raccogliere, riguardanti il disagio causato da soste selvagge lungo corso Ovidio e dal passaggio delle auto, in particolare, durante gli eventi culturali e in ragione di una maggiore presenza in centro di cittadini e turisti. Al termine di questo periodo saranno previsti incontri con i cittadini, con le associazioni di categoria e del centro storico, con i commercianti e i residenti al fine di avviare un percorso in sinergia che assecondi le esigenze di tutti e che passi da una sperimentazione a una organizzazione del traffico più stabile e rispondente alle esigenze di vivibilità e residenzialità. Non sarà un percorso breve” aggiunge il sindaco “anche perché nel tempo l’ Area pedonale dovrà favorire l’insediamento di attività rivolte al turismo e al tempo libero che, insieme ad altre iniziative, potranno rendere più appetibile il nostro centro storico, come luogo attrattivo di aggregazione. Saranno valutate, inoltre, diverse iniziative di ampio respiro, al fine di migliorare servizi per i residenti, esercenti di attività e operatori turistici per valorizzare e tutelare il patrimonio storico artistico, per agevolare i turisti e i cittadini stessi che vogliono vivere appieno il centro”.