Comitato De Nino-Morandi chiede sulla vulnerabilità dell’edificio che a Pratola ospita ragionieri e geometri

Qual è la vulnerabilità sismica per l’edificio scolastico di Pratola Peligna (Aq) dove sono ospitati  anche gli studenti dell’Istituto tecnico commerciale e per geometri un tempo individuato a Sulmona (Aq)? A porre la domanda all’amministrazione comunale pratolana per l’istituto che da 5 anni ospita tantissimi studenti peligni è il Comitato De Nino-Morandi alla luce dei controlli strutturali che, dopo il terremoto 2009, vennero disposti sugli edifici scolastici dalla Provincia dell’Aquila per tutte le scuole appena oltre il cratere.

Il trasferimento a Pratola dei futuri ragionieri e geometri, rimasti senza sede dal 2014, fu disposto dopo il sequestro della Guardia di finanza nell’ambito di una delle inchieste sulla ricostruzione post terremoto (2009) degli edifici scolastici. I sigilli apposti ad una parte del plesso scolastico di via Virgilia D’Andrea a Sulmona riguardavano un’indagine che coinvolse le ditte incaricate della messa in sicurezza  e ristrutturazione dell’immobile.

Il comitato De Nino-Morandi spiega che la Provincia dell’Aquila, ai tempi, stipulò un contratto tra dipartimento della Protezione civile e  Rete laboratori universitari d’ingegneria Sismica per  valutare lo stato strutturale e dunque di vulnerabilità di tutte le strutture scolastiche della provincia aquilana fuori cratere tra le quali necessariamente anche la struttura scolastica pratolana. La richiesta si rivela urgente per il gruppo di genitori e insegnanti guidati dal professor Franco D’Amico anche perché manca appena un mese all’avvio del nuovo anno scolastico e i ragazzi tornerebbero a Sulmona per essere ospitati nell’ex istituto professionale Sant’Antonio che sarebbe stato adeguato alva più recente normativa antisismica.

mariatrozzi77@gmail.com

Archivio

Futuri ragionieri e geometri all’Itis di Pratola

Scuole sulmonesi sequestrate: ricostruite in parte e in modo difforme  18.10.2014

Ragionieri e geometri, la prossima settimana si rientra a scuola 25.10.2014