Prima chi ha bisogno!

Sulmona (Aq). Prima chi ha bisogno replichiamo a chiusura per chi insiste sul tema impegnando  un pennello e un po’ di vernice, con imposta di affissione, per esporre manifesti, un po’ arrangiati, su viale Roosevelt e via Galileo Galilei.

Nessuno li ha cacciati i migranti, vengono trattati meglio o come tanti altri e lo Stato sostiene ancora i loro soggiorni, molti di loro vanno a scuola per imparare l’italiano, certi lavorano e certi altri godono del reddito di cittadinanza. Certo, non è colpa loro se tante cooperative non sono più disposte a tenerli a questo prezzo, la quota si è ridotta e così non conviene più la solidarietà. É questione di accoglienza? Dunque ribadiamo: Prima chi ha bisogno.