Consumo di suolo. Cercasi spazi per nuovi insediamenti, nessun recupero a Sulmona

Sulmona (Aq). L’amministrazione parla di rilancio economico e imposta il nuovo modello di sviluppo industriale sulla ricerca di spazi per nuovi insediamenti, nessun tentativo di recuperare capannoni e aree dismesse, nessuna visione sostenibile siamo punto e a capo, si continuerà a consumare altro suolo così come fatto in passato da altre amministrazioni.

Questo il succo sul rilancio dell’area industriale Peligna in un incontro svolto stamane nella sede della presidenza della Provincia dell’Aquila, con lo scopo d’individuare le soluzioni riguardanti il Piano regolatore territoriale (Prt) e norme tecniche di attuazione.

“É stato un incontro proficuo e fondamentale per la nostra città: un’occasione per porre le basi in vista della rivisitazione del piano regolatore del nucleo Industriale, della conseguente ipotesi di variante al piano regolatore Generale e della ridefinizione in base alle nuove esigenze che il mercato oggi richiede, al fine di rendere competitivi gli investimenti nella nostra area – dichiara il vice sindaco Luigi Biagi – Solo così riusciremo a trovare spazio per nuovi insediamenti e a salvaguardare le aziende che oggi, in una situazione di forte crisi congiunturale, sono ancora disposte ad investire”.

 Dal primo agosto andrà in pensione Amedeo D’Eramo e a sostituire la dirigente Catia Panella è giunto per il III Settore, l’ingegnere Gianfranco Niccolò. L’incontro si è svolto alla presenza del presidente della Provincia Angelo Caruso.