Carceri abruzzesi in arrivo 40 agenti, ecco dove

Più di mille agenti di Polizia penitenziaria saranno operativi dal 31 luglio e altri 1300 sono in via di assunzione, sono questi i numeri del governo, giallo verde, per venire incontro alle esigenze degli agenti nelle carceri sovrappopolate e garantire un maggior livello di sicurezza negli istituti di pena italiani.

In Abruzzo arriveranno 40 nuovi agenti, 28 uomini e 12 donne, sentinelle della sicurezza per tutti i cittadini. Alla Casa circondariale di Sulmona (Aq) andranno 4 nuovi agenti, a Chieti 5 unità femminili, a Lanciano (Ch) un totale di 8 tra agenti di genere maschile e femminile, a Pescara saranno 10 le unità maschili in aumento e infine 13 unità, di cui 8 uomini e 5 donne, saranno destinate alla casa circondariale di Teramo.

É datato 17 marzo 2014 una delle tante manifestazioni di protesta degli agenti delle carceri abruzzesi che oltre a lamentare carenze di organico, denunciano da tempo mancanza di agenti operativi nei reparti detentivi e  l’aumento dell’età media del personale, ultra 50enne, con più di 25 anni di servizio e con arretrati per congedi ordinari da fruire che spesso superano le 100 giornate. Ora la situazione sembra migliorare con quest’altro piccolo passo per allentare le croniche carenze di organico dei penitenziari italiani. Ne va orgogliosa la senatrice Gabriella Di Girolamo: “Sono pienamente soddisfatta della capacità mostrata dal ministro della giustizia, Alfonso Bonafede, a mantenere gli impegni in favore della sicurezza e della tutela dei diritti umani manifestata quando si annunciava la preoccupante carenza di personale di Polizia penitenziaria e una reale necessità di avvio di un Piano straordinario di assunzioni che potesse migliorare la qualità della vita lavorativa dei nostri agenti, ma anche dei detenuti – aggiunge la parlamentare – Il nostro impegno per rendere le istituzioni italiane più pulite e trasparenti va di pari passo con un’azione che le renda più efficienti, dinamiche e vicine ai cittadini – conclude la senatrice sulmonese – I problemi delle carenza di personale nelle pubbliche amministrazioni è uno dei tanti problemi ereditati dal passato, le soluzioni le stiamo trovando, un passo alla volta, in un lavoro che è appena iniziato e che porteremo avanti inesorabilmente per riportare la nostra Nazione ai livelli di qualità dei servizi che meritano i nostri cittadini”.

mariatrozzi77@gmail.com