Sequestrata parte dell’impianto di trattamento rifiuti incendiato a San Vincenzo Valle Roveto

San Vincenzo valle Roveto (Aq). Aperto un fascicolo di inchiesta per l’incendio dell’impianto di trattamento rifiuti Gea a piana della Mola, in area industriale, divampato il pomeriggio del 2 luglio, gran parte dell’area è stata posta sotto sequestro..

Il 5 e 6 luglio i sigilli, disposti dal pubblico ministero del tribunale di Avezzano Maurizio Maria Cerrato, sono stati apposti dai Carabinieri del nucleo investigativo della polizia ambientale dell’Aquila su quanto rimane nel piazzale esterno dell’azienda dove sono andati in fumo i cumuli di rifiuti posti. Oltre alle aree incendiate, sono stati posti sotto sequestro anche le manichette e tutti i punti di approvvigionamento dell’acqua dell’impianto anti incendio, impiegati per lo spegnimento. Tutto è sotto la custodia di un 53 di origine romane, amministratore delegato della società a responsabilità limitata.

 

Archivio

Incendio impianto rifiuti Gea in valle Roveto, Arta: Assenza di rischio radiologico

Incendio rifiuti a valle Roveto, superata l’emergenza fumi

Incendio rifiuti valle Roveto, ecco l’esito delle analisi Arta