Furto alla gioielleria, il resto del bottino trovato in un cassonetto

Pescara. I Carabinieri della Compagnia di Pescara hanno recuperato tutto il bottino del furto alla gioielleria del capoluogo adriatico che, grazie ad accurate e puntuali indagini, ha portato alla identificazione di una coppia di ricettatori e al recupero di parte delka refurtiva.

Monili in oro e oggetti di alta bigiotteria asportati dalla gioielleria di via del Santuario lo scorso weekend sono stati tutti recuperati.

Gli investigatori hanno scoperto un ulteriore nascondiglio degli oggettti, un cassonetto abbandonato, posto sicuro ed insospettabile per lasciare i preziosi in una sacca con l’immagine dell’uomo ragno.

Immensa la gioia della proprietaria, tra l’altro non assicurata, quando i Carabinieri l’hanno chiamata per informarla di questo ulteriore rinvenimento mostrandole gli oggetti asportati.