Dai reflui della molitura delle olive gas per energia, Campitelli presenta il brevetto Enea

L’assessore con delega all’energia, Nicola Campitelli presenterà domani un brevetto Enea (Agenzia nazionale per nuove tecnologie ed energia) per ricavare dai reflui dei processi di molitura delle olive una miscela di gas ricca d’idrogeno e metano da sfruttare come combustibile per produrre energia elettrica o calore.

Il sistema sarebbe pulito e sostenibile e a brevettarlo è Silvano Tosti, responsabile del laborato rio Enea Tecnologie nucleari (Fsn-fustec-ten) che sarà presente all’incontro per illustrare la tecnologia e per rispondere alle domande per l’eventuale realizzazione dell’impianto. Il vantaggio economico troverebbe una precisa corrispondenza in un beneficio ambientale che deriva dalla possibilità di smaltire in sicurezza i reflui che, in caso di sversamento non controllato o autorizzato, possono determinare l’inquinamento di corsi d’acqua, falde e depuratori (fonte).