Ricette all’italiana di Mengacci e Moroni a Sulmona. Fa da Cicerone Eraldo Guadagnoli

Con la pubblicazione del suo terzo libro, I Pentacuminati, Eraldo Guadagnoli si toglie qualche soddisfazione in questo mese che ricorderà per sempre, spiega lo scrittore e giallista abruzzese: “Per molteplici motivi: un po’ per aver raggiunto i miei 45 anni, in parte per aver visto con soddisfazione la pubblicazione del mio terzo libro e infine per essere stato contattato da una troupe di una emittente televisiva nazionale”.

Giadagnoli con la troupe di Rete 4

La troupe di Mediaset, precisamente Rete 4,  si occupa di realizzare cartoline dai posti più caratteristici e belli d’Italia, nel programma Ricette all’italiana in onda su Rete 4, condotto da Mengacci e Moroni. “Sappiamo bene quanto ritorno di immagine comporta una uscita, seppur breve, in un qualunque programma televisivo. A maggior ragione, se si tratta di una cartolina turistica e culturale, dove parlo al mondo della città che mi ha dato i natali. Naturalmente, chi scrive è un autore emergente e ancora poco conosciuto al grande pubblico che non scampa alla condanna del nemo propheta in patria. Quando si tratta di far conoscere un angolo poco noto, una caratteristica o una bellezza paesaggistica del mio territorio, non mi tiro indietro dal tesserne le lodi e mostrarla al mondo. Sono del parere che Sulmona sia una perla, ancora poco conosciuta e il fatto di averne per pochi minuti tratteggiato alcuni aspetti, mi ha riempito di orgoglio – conclude l’autore di Scacco al ee e Il colore dell’inganno – Ringrazio quei magnifici ragazzi della troupe, dai quali ho appreso preziosi consigli e con i quali ho trascorso un pomeriggio meraviglioso”.