Spacciatrici arrestate a Rancitelli dai Carabinieri del Nor

I Carabinieri Nor Pescara hanno arrestato 2 donne B. G. 54enne e M. A. 28enne di etnia rom, in esecuzione di 2 distinte misure cautelari di custodia in carcere emesse dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Pescara  Nicola Colantonio su richiesta del pubblico ministero Anna Benigni.

I Carabinieri sono riusciti a documentare attività di spaccio di sostanze stupefacenti delle signore residenti a Rancitelli, la più anziana ha casa al Treno di via Lago di Capestrano, dal 2015 spacciava cocaina e la giovane che abita al Ferro di Cavallo, dall’aprile 2018 spacciava sostanza  eroina. Perquisite le abitazioni, a casa di una delle 2 sono stati rinvenuti un bilancino elettronico di precisione, ritagli in cellophane, un coltello e pasticche di suboxone, sequestrati. Entrambe le arrestate sono state tradotte al carcere di Chieti.