Sulmona. Senza biglietto in treno minaccia il controllore e i poliziotti

Ieri sera la Polizia di Sulmona (Aq) ha arrestato un giovane, di origine gambiana, residente a Priverno (Comune laziale della provincia di Latina) che ha dato in escandescenze sul piazzale della stazione ferroviaria.

Aggiornamento

In tarda serata al commissariato di Sulmona è giunta la segnalazione e la richiesta di intervento da parte del personale civile impiegato nello scalo ferroviario. In stazione è giunta la pattuglia della Polizia fortunatamente, in quel momento, non impegnata altrove per le attività straordinarie, e non, di controllo e d’intervento tipiche del week end sulmonese.

Sul treno interregionale per la corsa Roma-Pescara, all’altezza dello scalo di Anversa degli Abruzzi (Aq) il capotreno ha provveduto al controllo dei biglietti dei viaggiatori e ha richiesto il tiket anche ad un 24enne in viaggio che però ha rifiutato con veemenza di esibire il documento per la normale verifica. Il giovane ha cominciato ad agitarsi e ad alzare la voce prendendosela con il controllore sino a minacciarlo. Arrivato in stazione, il ragazzo è sceso dal vagone e visti gli agenti si è agitato ancora di più. I poliziotti hanno provato a tranquillizzarlo e a farlo ragionare, ma inutilmente. Il 24 enne ha minacciato più volte di aggredire anche gli uomini in divisa che lo hanno fermato e portato al commissariato. Il ragazzo è stato arrestato e dovrà rispondere dell’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

mariatrozzi77@gmail.com