Sicurezza agroalimentare, altre multe

Sono 3 mila e 500 euro di multa per un ristorante controllato qualche giorno fa dai Carabinieri forestali di Sulmona (Aq) nell’Alto Gizio.

Come per quello in valle Peligna, ispezionato qualche giorno fa, anche questo presenta violazioni analoghe, che sarebbero superabili, basterebbe una maggiore attenzione dei ristoratori.

Dai controlli in materia di sicurezza agroalimentare ad opera dei militari di Sulmona, 4 giorni fa è stato così sanzionato un altro ristoratore per Omessa applicazione delle procedure di autocontrollo, disposte dal manuale dell’Haccp e Violazione dell’obbligo di garantire la rintracciabilità di qualsiasi sostanza contenuta in alcuni cibi trovati nella dispensa del ristorante. Merce sequestrata e 2 sanzioni amministrative di 2 mila e 1.500 euro per il titolare.