Il Tributo agli Alpini dall’Associazione Jamm’mo

“Agli Alpini rivolgo un caloroso ringraziamento a nome del direttivo di Jamm’mo e mio personale per aver scelto la valle Peligna  e Sulmona per le operazioni di Elliot the Dragon, dedicate alle esercitazioni di Protezione civile in situazioni di emergenza che hanno coinvolto centinaia di volontari, adesso ancora più preparati” è il riconoscimento che vuole tributare all’Esercito italiano il presidente  dell’associazione di promozione sociale e culturale Peligna Giuseppe Massaro.

Con gli Alpini del 9 Reggimento sono state  organizzate mostre, convegni e messe in campo simulazioni sul monte Morrone nei territori di Pacentro, Pratola Peligna, Roccacasale e Sulmona, nell’aquilano. La scorsa settimana l’intera valle si è rianimata.

“Scegliendo questo territorio, il 9° Reggimento Alpini ha dimostrato un grande attaccamento alla nostra terra e alla nostra Comunità e questo ci rende orgogliosi – aggiunge il presidente di Jamm’mo – La speranza é di poter garantire una sempre migliore accoglienza a questi favolosi militari sempre operativi in valle Peligna. Ringraziamo con profonda stima il Colonnello Paolo Sandri, comandante del 9° Reggimento Alpini L’Aquila Battaglione Vicenza, per la cura e l‘ attenzione mostrata nei confronti delle comunità delle aree interne d’Abruzzo e in particolare di questo territorio pieno di criticità che solo dei professionisti di livello, specilazzati in diversi settori,  possono permettere di superare. Siamo a voi legati da un rapporto di fraterna amicizia, non dimenticheremo mai il vostro sacrificio e gli interventi che ci hanno garantito di uscire dall’inferno dell’Estate 2017, durante gli spaventosi incendi che hanno angosciato questa splendida Terra. La volontà di scegliere la valle Peligna per esercitarsi, testare le nuove tecnologie,  contenere e risolvere le emergenze, preparare i professionisti di ogni settore a salvaguardare la comunità,  considerando aspetti poco studiati fino a qualche tempo fa, dà l’idea di quanto l’Esercito Italiano stia crescendo e riesca ad avvicinarsi ai bisogni della popolazione e delle comunità in difficoltà anche in tempo di pace. Spero, anzi sono sicuro, che tutti i partecipanti alle operazioni ‘Elliot the dragon’ porteranno con loro un piacevole ricordo di questa animatissima settimana trascorsa in compagnia degli Alpini, i nostri angeli custodi e i nostri Migliori Amici”.